Il Liverpool continua a credere nella conquista della Premier League. La formazione di Klopp ha vinto per 3-2 sul campo del Newcastle, al termine di un match combattuto e sofferto. I Reds sono passati in vantaggio al 13′ con van Dijk, ma pochi minuti dopo sono stati raggiunti da Atzu che ha riportato la gara in parità. Al 28′ però Salah ha mandato il Liverpool sul 2-1, prima che, ad inizio ripresa, Rondon trovasse il 2-2. Nel finale montagne russe per il Liverpool, con l’infortunio dello stesso Salah, uscito in barella per un violento scontro col portiere Dubravka. Al suo posto dentro Origi che diventa decisivo e col 3-2 all’86’ diventa l’eroe di serata.

Le condizioni di Salah

La preoccupazione per Salah in casa Liverpool è durata poco, dopo aver visto l’egiziano uscire in barella, in lacrime e con le mani sul volto. Tuttavia a fine match è stato Jurgen Klopp a rassicurare sulle sue condizioni.
“Salah ha subito un colpo alla testa dal portiere in testa e il medico ha dovuto prendere una decisione, se lasciarlo in campo oppure sostituirlo, come poi abbiamo fatto. Vi posso dire che quando è rientrato negli spogliatoi si è seduto nel camerino e ha guardato la partita. Stava bene, ma ora dobbiamo aspettare. Ha subito un brutto colpo in quella situazione. Tempi di recupero? Per il Barcellona non lo so. Non posso scrivere i titoli. Vi ho detto tutto quello che so in questo momento.”

Chi di sicuro invece non ci sarà per la sfida ai blaugrana (diretta tv e streaming 7 maggio), dove bisognerà ribaltare il 3-0 subito al Camp Nou, è Roberto Firmino. Il brasiliano, già solo in campo per pochi minuti al Camp Nou, ha marcato visita contro il Newcastle e lo farà anche martedì sera per un infortunio all’inguine. Sempre Klopp lo ha confermato: “Non sarà pronto per martedì e poi vedremo”, nella speranza di recuperarlo per l’ultima giornata di Premier League contro il Wolverhampton di domenica 12 maggio.

Klopp crede alla Premier

Al termine di 90 minuti combattuti in cui il Liverpool ha strappato una preziosa vittoria ai danni del Newcastle, portandosi momentaneamente in testa alla classifica, Klopp non ha nascosto la propria soddisfazione: “Questa è stata una vittoria di passione, cuore e desiderio assoluto.
È il destino. Se saremo campioni succederà, ma questi ragazzi continuano ad impegnarsi e impegnarsi. Come puoi soffrire la pressione quando fai del tuo meglio? I nostri 94 punti? È incredibile!”.

Adesso bisognerà aspetta la risposta del Manchester City che, lunedì sera, affronterà all’Etihad Stadium il Leicester. Un match che a questo punto diventa decisivo, dato che poi i Citizens saranno impegnati nell’ultimo turno sul campo di un Brighton matematicamente salvo.

LE ULTIME NOTIZIE SUL CALCIO ESTERO