Uno dei migliori giocatori su cui può contare l’Italia in vista dei prossimi Europei è Marco Verratti. Quattro anni fa il giocatore dovette saltare la competizione per infortunio e per questo motivo ora cerca il riscatto. Il centrocampista è anche il perno del centrocampo del Psg, dove gioca ormai da diverso tempo. Il giocatore fu acquistato nell’estate del 2012 dal Pescara per 12 milioni di euro, dove si era messo in mostra solo in Serie B. Il classe 1992, però, conquistò tutti gli addetti i lavori e Leonardo e Ancelotti decisero di puntare su di lui.

Icardi sul trasferimento al Psg

Psg, Verratti e quel mancato passaggio al Barcellona

Spesso e volentieri il nome di Marco Verratti è stato accostato al Barcellona. I blaugrana avrebbero voluto rinforzare la rosa con il centrocampista della Nazionale italiana, ma il Psg non ha mai voluto saperne di privarsi di lui. Per questo motivo il giocatore alla fine ha deciso di cambiare anche procuratore, lasciando Donato Di Campli e affidandosi a Mino Raiola. Intervistato ai microfoni di Rmc Sport, il classe 1992 è tornato sull’interesse degli spagnoli nell’estate del 2016, non nascondendo il fatto di aver riflettuto su quel trasferimento:

“Mi avevano proposto qualcosa di diverso e penso che sia normale rifletterci per qualche momento”.

L’arrivo al Psg: “Ho chiesto a Leonardo e Ancelotti se mi conoscessero ma non credo che mi conoscessero molto e so che chiesero informazioni su di me in Italia. È una storia strana: per questo dico sempre che nel calcio hai anche bisogno di un po’ di fortuna”.

La vita privata

Marco Verratti, oltre a parlare del suo trasferimento al Psg e della trattativa con il Barcellona, si è soffermato anche sulla vita privata. In passato, infatti, si è discusso anche delle troppe uscite serali che il giocatre avrebbe fatto secondo qualcuno. Il centrocampista ha smentito tutto ciò, sottolineando come possa uscire come qualunque altra persona durante la sua giornata libera:

“Ho chiesto a Leonardo e Ancelotti se mi conoscessero ma non credo che mi conoscessero molto e so che chiesero informazioni su di me in Italia. È una storia strana: per questo dico sempre che nel calcio hai anche bisogno di un po’ di fortuna”.

Le ultime notizie sul Psg