Anche il Psg deve fare i conti con il fair play finanziario. Il club francese, infatti, prima di poter acquistare, almeno a titolo definitivo, dovrà pensare a fare cassa. Servirebbero ben 60 milioni di euro di plusvalenze, una cifra importante e per questo motivo non sono esclusi scambi che possano portare benefici al bilancio. Il club, inoltre, ha dovuto fare i conti anche con alcuni casi di Coronavirus, visto che sia Neymar che Mauro Icardi sono risultati positivi ai test prima dell’inizio del ritiro. Situazione anomala per i parigini, che cominceranno la stagione in ritardo rispetto a tutti gli altri, visto che la Ligue 1 è già partita da due settimane.

Psg, le parole di Leonardo

Il direttore sportivo del Psg, Leonardo, intervistato ai microfoni di Canal Plus, ha parlato della situazione relativa ai tesserati trovati positivi al Coronavirus:

“Tutte le squadre hanno casi positivi (al Covid-19) , ma i casi positivi a Parigi  sono uno scandalo. Quello che abbiamo visto sono giocatori che stanno insieme alle loro mogli e ai loro figli. Sono strettamente legato alla disciplina, al lavoro, al campo. Se dobbiamo colpire i giocatori perché si sono comportati in modi che potevano portare danno all’atleta, ok, ma tutti i calciatori sono andati a Ibiza, anche quelli del Bayern”.

Polemica sul calendario: “Per me il problema di fondo è organizzare la prima giornata di Ligue 1 lo stesso weekend della finale di Champions League. Non era un’idea ottimista nei nostri confronti… ecco. Tutti gli altri campionati inizieranno il 12-13 o il 18. La Bundesliga ha tenuto il programma perfetto. Abbiamo trascorso quattro mesi e mezzo senza una partita ufficiale e diciamo che non è stato organizzato il tutto per aiutarci”.

Problema FFP

Icardi, Psg

Il dirigente del Psg ha parlato anche di mercato e del fatto che anche i parigini devono fare i conti con il Fair Play Finanziario:

“Tutti i club hanno bisogno di vendere per comprare e va ricordato c’è anche il fair play finanziario Sì, anche noi dobbiamo far uscire i giocatori in esubero cercando di monetizzare. Abbiamo già investito in Icardi, ed è stato un grande investimento. Ora dobbiamo pensare ad essere un po’ più “creativi”.

Le parole di Mbappé: “Mbappé ha chiesto innesti? Kylian lo dice perché sa che pensiamo la stessa cosa. Siamo sempre stati ambiziosi, ma oggi, prima di fare un passo, dobbiamo vedere come farlo”.

Su Tuchel e Allegri: “Con Tuchel la situazione è molto chiara, ha fatto qualcosa di fantastico, la migliore stagione del storia del club. Il momento in cui siamo è molto difficile e per questo avremo tempo per parlare. Ha ancora dieci mesi di contratto, è normale che la gente dica che non l’ho scelto perché era lì già prima del mio arrivo, ma ho avuto la possibilità di tenerlo e no, non ho  mai contattato Allegri”.

Le ultime notizie sul Psg