Giorni molto caldi per le panchine di tutti i club europei. Anche in casa Real Madrid, infatti, c’è stato un terremoto che ha portato all’addio di Zinedine Zidane, che nella giornata di ieri ha deciso di rassegnare le dimissioni al termine di una stagione sicuramente deludente. I Blancos, infatti, hanno chiuso l’annata con zero titoli, essendo arrivati secondi in classifica nella Liga e venendo eliminati in semifinale di Champions League. Ora è caccia al suo erede, con tre nomi in lizza.

Real Madrid, ufficiale l’addio di Zidane

Dopo i rumors di ieri, quest’oggi è diventato ufficiale l’addio di Zinedine Zidane al Real Madrid. Ora per il tecnico francese prende quota l’ipotesi di sedersi sulla panchina della Francia, ma nel caso, ovviamente, l’annuncio arriverà al termine degli Europei. Questo il comunicato ufficiale dei Blancos:

“Real Madrid comunica che Zidane ha terminato la sua esperienza come allenatore del club – si legge -. Si rispetta la sua decisione e lo ringraziamo per la sua professionalità, dedizione e passione in questi anni e per tutto ciò che rappresenta per il Real Madrid. Zidane è uno dei grandi miti del club blancos e la sua leggenda va oltre quello che è stato come giocatore e allenatore del nostro club. Lui sa che è nel cuore del madridismo e che il Real è e sarà sempre casa sua”.

I tre nomi in lizza

Sono tre i nomi in lizza per la panchina del Real Madrid, soprattutto dopo che Massimiliano Allegri ha deciso di accordarsi con la Juventus. Il primo porta a Raul, che attualmente guida il Castilla, nome meno di blasone rispetto agli altri due. Il secondo nome è quello di Antonio Conte, che ieri ha ufficializzato il proprio addio all’Inter e che potrebbe subito tornare in corsa. Il terzo nome, spuntato nelle ultime ore, invece, è quello di Mauricio Pochettino, che potrebbe lasciare il Paris Saint Germain dopo soli sei mesi dal suo approdo sulla panchina parigina.

Le ultime notizie sul Real Madrid