Quella dello scorso anno è stata certamente una stagione da ricordare per Antonie Griezmann. Dopo aver conquistato la prima affermazione in campo europeo con l’Atletico Madrid – alzando al cielo l’Europa League – è arrivato anche il trionfo con la Francia. L’attaccante dell’Atletico Madrid, infatti, è stato uno dei grandi protagonisti del Mondiale vinto in Russia dalla Nazionale transalpina.
Dopo il Mondiale, davanti a Griezmann si è posta una decisione davvero molto importante.  La punta francese, infatti, era chiamato a scegliere se accettare la serrata corte del Barcellona o restare all’Atletico Madrid.

Griezmann svela le ragioni che lo hanno spinto a restare all’Atletico Madrid 

Alla fine, dopo lunghe riflessione, Griezmann ha deciso di restare nel club che lo ha lanciato ad alti livelli e che considera come una sorta di seconda casa. E’ stato lo stesso attaccante francese a spiegare i motivi della sua decisione nel corso di un’intervista concessa ai microfoni di Canal+: “È stato molto difficile rifiutare il Barcellona, è stata davvero dura. Da una parte c’è il Barça che ti vuole, che ti chiama e ti fa arrivare messaggi, sia attraverso i calciatori che la famiglia. Dall’altra parte c’è il club dove ti trovi bene, nel quale sei un calciatore importante, intorno al quale è costruito un progetto. Questo club fa tutto il possibile affinché tu possa restare. Cosa ha fatto pendere la bilancia dalla parte dell’Atletico? Il fatto di vedere i miei compagni e soprattutto l’allenatore dopo una partita nella quale ero stato fischiato. Simeone è venuto a casa mia di sorpresa per calmarmi, parlarmi e ha dimostrato di avere fiducia in me. Inconsciamente, il fatto di diventare il ‘tenente’ di Messi forse era qualcosa da vedere, ma i miei compagni di squadra e la gente del club hanno fatto tutto il possibile per trattenermi. Sono venuti a parlare con me, mi hanno aumentato l’ingaggio. Hanno davvero fatto tutto il possibile per farmi capire che l’Atletico era la mia casa e che non avevo alcun bisogno di di andar via“.

TI POTREBBE INTERESSARE…

Scommetti sul calcio? Scopri i migliori bookmakers aams e non aams

I Colchoneros rimontano l’Athletic Bilbao: decisivo Godin nel recupero