Si è conclusa una giornata ricca di impegni per il calcio estero. Erano impegnate praticamente tutte le big dei vari campionati, visti gli impegni in Champions League tra martedì e mercoledì. In Inghilterra continua il testa a testa tra Liverpool e Manchester City, con i Reds che restano primi a punteggio pieno. In Spagna il Barcellona vince mentre il derby di Madrid termina a reti bianche. In Francia ritorna a correre il Psg, che espugna Bordeaux.

Estero, Liverpool e Psg sempre in testa

Programma ricco di partite quello di questo sabato. In Premier League hanno giocato tutte le big impegnate in Champions League. Il Liverpool non si ferma e resta in testa alla classifica a punteggio pieno, battendo lo Sheffield 1-0 e volando a 21 punti. Reds che restano a più cinque sul Manchester City, che vince in trasferta contro l’Everton 3-1. Torna al successo anche il Tottenham, che batte il Southampton 2-1 e sale al quarto posto in classifica.

In Francia, torna a correre il Psg. I parigini riscattano la sconfitta subita nel turno infrasettimanale con il Reims e battono il Bordeaux in trasferta 1-0. Ancora una volta decisivo Neymar. La squadra di Tuchel resta in testa alla classifica di Ligue 1 con 18 punti, a più due sull’Angers secondo.

Equilibrio in Spagna e Germania

In Germania il Bayern Monaco conquista la vetta della classifica di Bundesliga. I bavaresi battono il Paderborn con un sofferto 3-2 e salgono a 14 punti grazie ai gol di Gnabry, Coutinho e Lewandowski. La squadra di Kovac supera il Lipsia, che perde a sorpresa alla Red Bull Arena, tra le mura amiche, contro lo Schalke 04 3-1. Ospiti che agganciano proprio il club della Red Bull al secondo posto in classifica. Ancora uno stop per il Borussia Dortmund, che raccoglie il terzo pari consecutivo, impattando in casa 2-2 contro il Werder Brema.

Grande equilibrio anche in Spagna. Il Barcellona vince in casa del Getafe e sale a 13 punti, guadagnando due lunghezze sul Real Madrid, in testa con 15 punti. I Blancos pareggiano 0-0 nel derby di Madrid contro l’Atletico, che resta ad una lunghezza, a quota 14 punti, dai cugini. A 14 punti c’è anche il neopromosso Granada, che batte il Leganes 1-0.