Il Bayern Monaco ha vissuto una piccola rivoluzione in questa stagione, soprattutto nel reparto avanzato. I bavaresi, infatti, hanno detto addio a Robben, che ha annunciato anche l’addio al calcio, e Franck Ribery, accasatosi alla Fiorentina. La squadra di Kovac, però, ha sostituito al meglio due elementi chiave. Sono arrivati Philippe Coutinho e Ivan Perisic, entrambi in prestito con diritto di riscatto. Il loro esordio è avvenuto sabato scorso nel match di campionato contro lo Schalke 04, finito 3-0 per il Bayern.

Bayern Monaco, si punta a tornare ai vertici

Il Bayern Monaco anche lo scorso anno è riuscito a laurearsi campione di Germania ma non senza difficoltà. Fino a poche giornate dalla fine, infatti, i bavaresi erano dietro al Borussia Dortmund e solo il successo nello scontro diretto ha portato al sorpasso. In Europa, però, i tedeschi hanno avuto non poche difficoltà. La scorsa stagione, infatti, sono stati eliminati agli ottavi di finale nella doppia sfida contro il Liverpool, con i Reds che, dopo lo 0-0 a Anfield, hanno espugnato l’Allianz Arena per 3-1. In Bundesliga anche quest’anno sembra si vada verso un nuovo testa a testa con il Borussia e di ciò ha parlato Robert Lewandowski, intervistato ai microfoni di Sport Bild:

“Il Borussia Dortmund ha completato tanti colpi, e hanno messo su una grande squadra. Ma la questione è capire la qualità, non la quantità. E una cosa certa c’è: la nostra per adesso è superiore”.

I nuovi acquisti

Robert Lewandowski ha parlato anche di quelli che, probabilmente, sono i due acquisti più importanti del Bayern Monaco in questa sessione di calciomercato, Ivan Perisic e Philippe Coutinho. Queste le parole rilasciate dal centravanti polacco:

Su Coutinho: “Coutinho ci porta follia, imprevedibilità: la sua capacità nell’ultimo passaggio è assurda. Può essere la chiave per vincere partite importanti, soprattutto quando giocheremo in Champions League. La sua presenza ci renderà più pericolosi, e poi sa giocare sia da numero dieci che esterno, se necessario anche a destra. Abbiamo molte più opzioni adesso”.

Su Perisic: “Può rivelarsi una grande sorpresa con noi, ne sono sicuro. È bravo su entrambe le fasce, è robusto fisicamente e sa anche dribblare bene. Può aiutarci immediatamente, e spingere anche altri giocatori a far bene”.

Le ultime notizie sul Bayern Monaco