Sci alpino, Mondiali Are: Paris mette tutti in fila, è medaglia d’oro nel SuperG!

Dominik Paris ha conquistato la medaglia d'oro nel SuperG maschile nei Mondiali di Sci alpino in corso di svolgimento ad Are in Svezia

56

Seconda gara ai Mondiali di Sci alpino di Are in Svezia e seconda medaglia per l’Italia. E dopo quella di argento di Sofia Goggia nel SuperG femminile, ne arriva una splendida e ancor più luccicante. Infatti Dominik Paris ha conquistato la medaglia d’oro nel SuperG maschile, partendo col pettorale numero 3. Una grandissima impresa per lo sciatore di Merano che, in questa stagione, aveva già dato grandi soddisfazioni allo sci italiano vincendo a Kitzbuhel per la quarta volta in carriera in discesa libera lo scorso 25 gennaio.

Paris è medaglia d’oro ai Mondiali di Are 2019

E dunque Paris diventa il nuovo campione del Mondo di SuperG maschile 2019. Lo sciatore 29enne di Merano non è stato esente da qualche sbavatura nella sua discesa, con qualche errore specie nel tratto conclusivo, dove infatti poi gli avversari hanno sempre recuperato terreno. Ma la sua performance nella parte centrale del SuperG è stata perfetta o quasi, infliggendo distacchi importanti a tutti. I brividi maggiori per Paris sono arrivati dal francese Johan Clarey e dall’austriaco Vincent Kriechmayr, che sono arrivati a 9 centesimi dall’azzurro, recuperando nel tratto finale. Dunque medaglia d’argento alla Francia e all’Austria.

Gli altri italiani, Innerhofer 4°

Un SuperG che ha visto dunque un grande equilibrio e distacchi contenuti. Detto dei primi tre racchiusi in 9 centesimi, ai piedi del podio si è fermato l’altro italiano Christof Innerhofer arrivato quarto a 35 centesimi dal compagno di squadra. Buona la sua prova, con qualche sbavatura in cima e in grande recupero in fondo. Molto bene anche Mattia Casse, sceso in pista col pettorale numero 30 e arrivato al traguardo ottavo con 50 centesimi di ritardo da Paris. L’altra azzurro Matteo Marsaglia è invece uscito a metà del percorso, quando comunque il suo ritardo era già superiore al secondo.

Per quanto riguarda gli altri favoriti, errore dell’austriaco Mayer, che precedeva Paris negli intertempi. Sbagliano anche i norvegesi Kilde, Jansrud e Svindal, quest’ultimo al suo ultimo SuperG della carriera. Fuori anche l’altro aspirante alla medaglia, lo svizzero Caviezel.

SG maschile Mondiali Are (Swe)
1. PARIS Dominik ITA 1:24.20
2. CLAREY Johan FRA 1:24.29 +0.09
2. KRIECHMAYR Vincent AUT 1:24.29 +0.09
4. INNERHOFER Christof ITA 1:24.55 +0.35
5. THEAUX Adrien FRA 1:24.57 +0.37
6. FERSTL Josef GER 1:24.59 +0.39
7. ROGER Brice FRA 1:24.61 +0.41
8. CASSE Mattia ITA 1:24.70 +0.50
8. NYMAN Steven USA 1:24.70 +0.50
8. SEJERSTED Adrian Smiseth NOR 1:24.70 +0.50