15 Luglio 2024
Home » Ultime notizie » Olimpiadi 2024, preoccupa l’infortunio di Tamberi: i tempi di recupero

Olimpiadi 2024, preoccupa l’infortunio di Tamberi: i tempi di recupero

esultanza Gianmarco Tamberi, Salto in Alto

Un incidente di percorso che proprio non ci voleva per Gianmarco Tamberi, ossia il nostro portabandiera, assieme ad Arianna Errigo, alle ormai prossime Olimpiadi di Parigi 2024. L’atleta marchigiano, campione olimpico in carica del salto in alto, dopo aver vinto gli Europei a Roma il mese scorso, è costretto a fermarsi per un problema fisico, che gli farà saltare sicuramente gli ultimi impegni di preparazione ai Giochi Olimpici. Ma la preoccupazione cresce anche in vista proprio dell’appuntamento in Francia.

Tamberi “spiega” l’infortunio accusato

In un post sui propri profili social, è stato lo stesso Tamberi a spiegare la situazione: “A malincuore devo comunicare che ho dovuto rinunciare alla gara di oggi per un dolore sentito nel bicipite femorale durante il riscaldamento. Spero non sia nulla di grave ma la verità è che a 30 giorni dalle Olimpiadi anche un capello storto è grave!

Questa cosa mi sta logorando l’anima, sono riuscito a fare praticamente solo una gara quest’anno e il sogno della mia vita è praticamente arrivato! Purtroppo penso che sarà a rischio anche la Diamond League di Montecarlo del 12 luglio, in 3 giorni dubito che sarà tutto apposto. Non ho veramente parole… Spero con tutto il cuore che sarò in grado di tornare presto in pedana per continuare ad inseguire quello per cui lavoro ogni singolo giorno ormai da 3 anni”.

Gianmarco Tamberi, medaglia d'Oro - Salto in Alto

Infortunio Tamberi: i tempi di recupero

Adesso, quello che ci sta chiedendo, è quali siano i tempi di recupero che dovrà osservare Tamberi. Come dichiarato dal dr. Stefano Diprè (fisioterapista specializzato in riabilitazione ortopedica e sportiva) ai microfoni della Gazzetta dello Sport, “in caso di lesione tendinea, Tamberi dovrà affrontare un periodo di riabilitazione più complesso, con tempi di recupero che potrebbero estendersi oltre i mesi necessari per prepararsi adeguatamente alle Olimpiadi.

Al contrario, se si trattasse di un semplice risentimento muscolare, le prospettive sarebbero più favorevoli. Un risentimento muscolare richiederebbe un periodo di riposo e fisioterapia, ma Tamberi potrebbe ancora avere il tempo sufficiente per recuperare la piena forma fisica e competere ai Giochi Olimpici.” C’è dunque da augurarsi che sia questa seconda ipotesi la realtà dei fatti, non “spezzando” il sogno di Tamberi di poter difendere il titolo olimpico.

Info autore


>>MIGLIORI BOOKMAKER NON AAMS