15 Luglio 2024
Home » Ultime notizie » Euro 2024, buona la prima per l’Italia: successo in rimonta sull’Albania

Euro 2024, buona la prima per l’Italia: successo in rimonta sull’Albania

Esultanza gol Barella, Italia-Albania

Il cammino dell’Italia agli Europei 2024 si apre con una vittoria in rimonta per 2-1 sull’Albania. Dopo un avvio shock con la rete di Bajrami per gli albanesi, gli Azzurri hanno rimesso a posto le cose grazie alle firme di Bastoni all’11’ e Barella al 16′. Un successo importantissimo per la formazione di Spalletti, adesso attesa dalla sfida con la Spagna di giovedì prossimo in quel di Gelsenkirchen (iberici che hanno battuto per 3-0 la Croazia nel pomeriggio).

Primo tempo, Italia avanti 2-1

La prima frazione è ad handicap per gli Azzurri, dato che dopo appena 24 secondi l’Albania è già in vantaggio: retropassaggio da incubo di Dimarco con le mani da rimessa laterale, teoricamente indirizzato a Bastoni, ne approfitta invece Bajrami che in area fa secco Donnarumma con un destro violento. Qualche minuto di comprensibile sbandamento, anche se Pellegrini spreca subito la chance del pari, e l’Italia, per fortuna, riparte. E nel giro di poco arriva la rimonta. Al minuto 11 è Bastoni a firmare l’1-1: scambio sul corner tra Dimarco e Pellegrini, cross del numero 10 e stacco aereo del difensore centrale che batte Strakosha.

L’Albania accusa il colpo, l’Italia spinge e al 16′ è 2-1: Scamacca lavora un pallone in area, il suo destro deviato viene quasi buono per Dimarco però anticipato, la sfera arriva al limite raccolta da un bellissimo destro di Barella che mette dentro. Il tema tattico del match non cambia, con l’Albania sempre intenta a fare densità nella propria trequarti. Ma gli Azzurri trovano comunque il modo di creare, colpendo prima un palo con Frattesi al 34′ (bravissimo Strakosha e deviare sul montante il tocco sotto dell’interista) e sfiorando nuovamente il tris con Scamacca, “murato” ancora dal portiere ex Lazio.

Secondo tempo, Donnarumma salva su Manaj

Il secondo tempo si apre senza cambi e con un copione del match sempre identico. L’Albania non ha alcuna intenzione di scoprirsi, col chiaro intento di tenere in equilibrio il risultato sino ai minuti finali. Gli Azzurri provano a chiuderla invece, sfiorando il gol al 59′ con un sinistro di Chiesa dal limite. Al 68′ Sylvinho effettua due sostituzioni, inserendo Hoxha per Asani e Laci per Seferi.

Ad un quarto d’ora dalla fine dentro anche Manaj per Broja, mentre Spalletti inserisce Cristante per Pellegrini e Cambiaso per Chiesa. Il risultato resta dunque in bilico quando mancano solo dieci minuti al 90, con l’ingresso in campo anche di Darmian per Dimarco e Retegui per Scamacca. E il brivido finale non manca, proprio al 90′: pallone profondo per Manaj, che sfugge a Calafiori e sull’uscita di Donnarumma trova il decisivo intervento del portiere azzurro che gli nega il gol. E’ l’ultima nota da segnalare, l’Italia parte col piede giusto.

Articoli Correlati

CALENDARIO COMPLETO FINO ALLA FINALE DI EURO 2024

PROSSIME PARTITE EURO 2024, DOVE VEDERE IN CHIARO

SQUADRE QUALIFICATE, DATE E STADI EURO 2024

Info autore


>>MIGLIORI BOOKMAKER NON AAMS