17 Giugno 2024
Home » Ultime notizie » Serie A, Niang salva l’Empoli al 93′: il Frosinone va ko con l’Udinese e retrocede in B

Serie A, Niang salva l’Empoli al 93′: il Frosinone va ko con l’Udinese e retrocede in B

Niang e Mancini durante Empoli-Roma

L’ultima giornata della Serie A 2023/2024 ha emesso i verdetti che ancora mancavano. L’attenzione era specialmente rivolta alla volata salvezza e alla fine è il Frosinone a retrocedere in B. I ciociari sono stati sconfitti in casa per 1-0 dall’Udinese e l’Empoli, trovando il 2-1 contro la Roma al 93′, si è garantito la permanenza nella massima serie.

La lotta salvezza tra Empoli, Frosinone e Udinese

La lotta salvezza si gioca su due campi: Empoli-Roma al Castellani (con i toscani chiamati solo a vincere per sperare) e Frosinone-Udinese allo Stirpe (scontro diretto da non perdere, ma “incastrato” col risultato in arrivo dalla Toscana). In un rimbalzo di linea, il primo “squillo” lo invia l’Empoli che passa in vantaggio al 13′ con Cancellieri. A quel punto sarebbe l’Udinese a retrocedere, stante lo 0-0 di Frosinone (vicino al gol con Soulé che colpisce la traversa su punizione). Ma prima dell’intervallo la Roma trova il gol dell’1-1 al 46′ con Aouar. E dunque, dopo i primi 45′ di gioco, tutto resta inalterato.

Ovviamente nella ripresa la tensione cresce ulteriormente. Allo Stirpe il Frosinone sfiora il vantaggio con Brescianini, così come l’Empoli con la traversa di Marin. Si entra negli ultimi venti minuti con tutto ancora in discussione. Tuttavia al 76′ l’Udinese passa avanti sul Frosinone con la rete di Davis, garantendosi in quel momento la salvezza. E al 93′ l’Empoli ritrova il vantaggio con la firma di Niang, salvandosi e conseguentemente mandando in Serie B il Frosinone.

Soulé e Perez durante Frosinone-Udinese

Il Torino chiude 9°, Napoli fuori dall’Europa

ATALANTA – TORINO 3-0: L’Atalanta, fresca di trionfo in Europa League, non concede sconti e rifila un sonoro 3-0 al Torino. Nonostante questo ko, i granata comunque chiudono al 9° posto con la speranza di entrare in Europa (per farlo servirà che la Fiorentina faccia sua la Conference League). Il successo degli orobici porta le firme di Scamacca, Lookman e Pasalic.

NAPOLI – LECCE 0-0: Invece il Napoli chiude una stagione da dimenticare con un pareggio a reti inviolate contro un Lecce già salvo. Un risultato che fa restare i partenopei di Francesco Calzona in decima piazza con 53 punti, dunque sicuramente fuori dall’Europa (dopo 14 anni di qualificazioni consecutive).

LAZIO – SASSUOLO 1-1: Dopo una prima frazione chiusa senza reti, la Lazio sblocca il punteggio all’Olimpico con la firma di Zaccagni al 60′. Un vantaggio che dura però solo sei minuti, visto che al 66′ Viti firma l’1-1 per il Sassuolo.

VERONA – INTER 2-2: Partita spettacolare al Bentegodi tra Verona e Inter, come da previsioni. La prima frazione si chiude già sul 2-2, con i nerazzurri avanti al 10′ con Arnautovic e il Verona bravo a rimontare con Noslin (16′) e Suslov (37′). A pochi istanti dall’intervallo il 2-2 interista con ancora a segno l’attaccante austriaco ex Bologna.

Info autore


>>MIGLIORI BOOKMAKER NON AAMS