23 Luglio 2024
Home » Ultime notizie » La Juventus mette le mani sulla Coppa Italia! Nulla da fare per l’Atalanta

La Juventus mette le mani sulla Coppa Italia! Nulla da fare per l’Atalanta

Gol Vlahovic, Atalanta-Juventus Coppa Italia

La 77esima edizione della Coppa Italia se la porta a casa la Juventus, la 15esima della propria storia. I bianconeri hanno superato di misura per 1-0 l’Atalanta allo stadio Olimpico di Roma, grazie alla rete siglata in avvio da Vlahovic al minuto 4. Un match che ha visto gli orobici di Gasperini “soffrire” per i pochi spazi in cui organizzare le proprie trame, pagando anche a caro prezzo l’assenza per squalifica di Scamacca. E così Massimiliano Allegri, espulso nei minuti di recupero, riporta un trofeo a casa Juventus dopo tre anni.

Primo tempo, segna subito Vlahovic

Si comincia subito senza fasi di studio, dato che la Juventus al 4′ sblocca il risultato: grande palla filtrante di Cambiaso per Vlahovic che sfugge a Hien, si presenta in area e non sbaglia col destro a tu per tu con Carnesecchi. Un gol che, logicamente, cambia quanto preparato dalle due squadre. E specie per l’Atalanta le cose si complicano e non poco, dato che i bianconeri chiudono attentamente tutti gli spazi.

Tenta di accendersi un paio di volte Lookman in solitaria in casa orobica, ma i suoi tentativi non vanno a buon fine. La migliore occasione del primo tempo per la Dea capita sul mancino di De Ketelaere al 34′, servito da Koopmeiners, ma il belga calcia alle stelle. Al 45’ ultimo pallone goloso, Pasalic prova a calciare dal limite dell’area ma è provvidenziale Gatti a far muro. All’intervallo Juventus avanti di misura.

Rabiot e Koopmeiners durante Atalanta-Juventus

Secondo tempo, la Coppa Italia si tinge di bianconero

La ripresa si apre con un cambio ordinato da Gasperini, dentro El Bilal Touré e fuori De Ketelaere. L’Atalanta prova a serrare i tempi e al 51′ un destro di Lookman deviato fa venire un brivido a Perin. Poco dopo proteste Juventus per una spinta di Hien su Vlahovic, che l’arbitro Maresca non considera fallosa. Al 59′ Gasperini manda in campo Scalvini, Hateboer e Miranchuk, mentre Allegri risponde con Miretti al posto di Nicolussi Caviglia.

Tuttavia, al 65′, s’infortuna De Roon tra i nerazzurri e dunque scocca l’ora di Toloi. La Juventus in contropiede è pericolosa, con Yildiz che al 69′ subentra a Chiesa. I bianconeri trovano il 2-0 al 73′ ancora con Vlahovic, ma il serbo viene “pizzicato” dal VAR in offside sul traversone di Cambiaso. Nell’Atalanta il più attivo è sempre Lookman e all’80’ sfiora il pari con un destro che incoccia il palo. Dall’altra parte Juve sempre pericolosa e con Miretti colpisce una clamorosa traversa all’84’. Si finisce col nervosismo alle stelle, con Allegri espulso e letteralmente “indemoniato” nell’abbandonare il terreno di gioco.

QUAL E’ LA SQUADRA PIU’ TITOLATA D’ITALIA?

Info autore


>>MIGLIORI BOOKMAKER NON AAMS