24 Luglio 2024
Home » Ultime notizie » Champions League, andata semifinale: Bayern Monaco e Real Madrid impattano 2-2

Champions League, andata semifinale: Bayern Monaco e Real Madrid impattano 2-2

Gol Kane, Bayern Monaco-Real Madrid

La prima semifinale di andata della Champions League 2023/2024, tra Bayern Monaco e Real Madrid, ha regalato gol e spettacolo come da previsioni. Il 2-2 dell’Allianz Arena ha lasciato inalterato il discorso qualificazione, anche se adesso i blancos potranno sfruttare il “fattore” Santiago Bernabeu per agganciare la finale di Wembley prevista per il 1° giugno.

Primo tempo, Vinicius porta avanti il Real

Il Bayern Monaco parte forte e per 20 minuti abbondanti cinge d’assedio la metà campo del Real Madrid. Già dopo appena un minuto Lunin salva su Sané, Ancora quest’ultimo al 7′ spara alto da buona posizione, mentre al 10′ Kane ci prova da metà campo. Poco dopo altra chance per Musiala che conclude alto col mancino, mentre Ancelotti cerca di scuotere i suoi dalla panchina.

Ma come spesso succede con i blancos in campo, alla prima chance arriva il gol del vantaggio madrileno (minuto 24): verticalizzazione improvvisa e geniale di Kroos per Vinicius, che sfugge a un disattento Kim e batte sull’uscita Neuer. Una rete che ha il potere di “disinnescare” la verve tedesca e dare slancio agli spagnoli, che non rischiano più di tanto sino all’intervallo.

Esultanza gol Vinicius, Bayern Monaco-Real Madrid

Secondo tempo, finisce 2-2 all’Allianz Arena

La ripresa si apre con un cambio ordinato da Tuchel, dentro Guerreiro e fuori Goretzka. Il Real Madrid parte meglio e sfiora il raddoppio con Neuer che dice no a Kroos, ma al 53′ il Bayern trova l’1-1 con un “lampo”: pallone sulla destra per Sané che punta Mendy, entra in area e con un violento sinistro fulmina Lunin sul primo palo. I tedeschi non si fermano e subito dopo Musiala affonda in area, venendo atterrato da Lucas Vazquez. L’arbitro Turpin indica subito il dischetto, Kane è sempre glaciale e al 57′ spiazza Lunin con un destro incrociato.

Il Real prova a reagire rendendosi pericoloso con Vinicius, poi al 65′ Ancelotti manda in campo Camavinga per Nacho. Dall’altra parte Bayern però sempre minaccioso, prima con Kane e poi con Dier. Ad un quarto d’ora dal termine arriva anche il momento di Modric e Brahim Diaz tra i blancos, con Vinicius fermato da Neuer all’80’. Anche Tuchel cambia qualcosa, inserendo Gnabry per Muller, ma subito dopo ancora un errore di Kim è fatale per i tedeschi, col difensore coreano che si fa aggirare da Rodrygo atterrandolo in area. Un rigore evidente che Vinicius non sbaglia, fissando il punteggio sul 2-2 all’83’. E così tutto si deciderà mercoledì prossimo al Santiago Bernabeu.

Info Champions League 2023-2024

ACCOPPIAMENTI E DATE SEMIFINALI

CALENDARIO CHAMPIONS LEAGUE 2023/2024 SINO ALLA FINALE

Info autore


>>MIGLIORI BOOKMAKER NON AAMS