23 Luglio 2024
Home » Ultime notizie » Europa League, l’Atalanta vola in semifinale (nonostante il ko): anche la Roma eliminando il Milan

Europa League, l’Atalanta vola in semifinale (nonostante il ko): anche la Roma eliminando il Milan

Gol Dybala 2-0, Roma-Milan

Dopo la Champions League, anche l’Europa League 2023/2024 ha conosciuto i nomi delle quattro squadre qualificate per le due semifinali. E due sono italiane, con l’Atalanta che ha eliminato il Liverpool, pur perdendo per 1-0 al Gewiss Stadium (ma forte del successo per 3-0 di Anfield). Mentre la Roma ha piegato in casa per 2-1 il Milan all’Olimpico, dopo aver già vinto per 1-0 al Meazza la settimana scorsa. E dunque in semifinale la Roma affronterà il Bayer Leverkusen, mentre l’Atalanta se la vedrà contro il Marsiglia.

Roma – Milan 2-1

Il primo tempo dell’Olimpico regala tanto, con la Roma, già avanti 1-0 dopo l’andata, che lo chiude in vantaggio per 2-0. Il gol dell’1-0 al 12′ porta, come all’andata, la firma di Mancini, abile a ribadire in rete uno splendido destro a giro di Pellegrini finito sul palo. Il Milan reagisce e sfiora il pari al 20′ con la traversa di Loftus-Cheek, ma al 22′ è già 2-0: Pellegrini lancia Lukaku, che si libera di Gabbia e mette in mezzo, lo stesso Gabbia rinvia corto e Dybala, dopo aver controllato, trafigge Maignan con un fantastico sinistro a girare.

Le cattive notizie in casa giallorossa però non mancano, dato che Lukaku poco dopo chiede il cambio per un problema muscolare, lasciando il campo ad Abraham. E al 31′ Celik viene espulso dall’arbitro Marciniak, per un intervento da dietro e intenzionale su Leao. I rossoneri provano ad approfittarne, sfiorando il gol ancora con Loftus-Cheek. Al 41′ Pioli manda in campo Jovic per Bennacer, mentre dall’altra parte spazio per Llorente al posto di Dybala. All’intervallo si va sul 2-0 e il Milan è chiamato a segnare tre reti, senza subirne, per trascinare la contesa ai supplementari.

Esultanza gol Mancini 1-0, Roma-Milan

Il secondo tempo si apre con altri due cambi nel Milan, dentro Reijnders per Calabria e Chukwueze per Loftus-Cheek. Ovviamente sono i rossoneri a fare la partita, rendendosi pericolosi con Jovic in avvio. Ma la Roma si difende con ordine e al 57′ sfiora anche il tris in contropiede, con Maignan cha salva i suoi sul sinistro rasoterra di Spinazzola. E al 65′ è invece Abraham a divorarsi il 3-0, mettendo alto a pochi passi dalla porta.

Nel Milan il più attivo è Chukwueze, ma poco supportato dai compagni nonostante l’uomo in più. E con lo scorrere della contesa, la formazione di Pioli perde fiducia al cospetto di una Roma sempre attenta a non concedere spazi. All’85’ ci prova Reijnders da fuori, ma Svilar alza in corner sfiorando la sfera con la punta della dita. E sul corner successivo, Leao mette al centro per l’incornata di Gabbia che fa 1-2. Ma è troppo tardi, a volare in semifinale è la Roma.

Atalanta – Liverpool 0-1

Salah e Kolasinac durante Atalanta-Liverpool

La prima frazione vede il Liverpool partire molto forte, obbligato a rischiare dopo il pesante 0-3 subito ad Anfield. E l’inizio è tutto dei Reds, che al 7′ sbloccano già il risultato con un rigore di Salah e concesso per un fallo di mano di Ruggeri sul traversone di Alexander-Arnold. L’Atalanta accusa il colpo, rischiando ancora al 12′ con Musso attento su Luis Diaz e Szoboszlai.

Con l’andare avanti del match gli orobici entrano in partita, provando anche ad offendere il Liverpool. Anche se al 39′ Salah si divora il gol del raddoppio, spedendo fuori un pallonetto sull’uscita avventata di Musso. Il secondo tempo si apre senza cambi e con un Liverpool proteso in avanti, a caccia di altre due reti per rimettere in parità il computo totale tra andata e ritorno.

I minuti però passano e al 66′ Klopp opera un triplo cambio, inserendo Diogo Jota per Luis Diaz, Nunez per Salah ed Elliott per Szoboszlai. E poco dopo l’Atalanta sfiora il pari con Scamacca, ma la sua conclusione da ottima posizione termina fuori. Al 75′ anche Gasperini cambia qualcosa, mandando in campo De Ketelaere per Scamacca e Pasalic per Ederson. Nel finale succede poco o nulla, così l’Atalanta può festeggiare questa grandissima impresa.

Info Europa League 2023-2024

ACCOPPIAMENTI, DATE E ORARI SEMIFINALI

CALENDARIO 2023/2024 COMPLETO SINO ALLA FINALE

Info autore


>>MIGLIORI BOOKMAKER NON AAMS