Home » Ultime notizie » MotoGp, Bagnaia celebra il titolo 2023 e lancia la sfida per il prossimo anno

MotoGp, Bagnaia celebra il titolo 2023 e lancia la sfida per il prossimo anno

Pecco Bagnaia non ha neanche finito di celebrare la vittoria dell’ultimo Mondiale in MotoGp, quello 2023, che pensa già al prossimo. Nel 2024 non mancheranno le insidie, a partire dall’incognita Marc Marquez, che correrà in Ducati, senza dimenticare Bezzecchi, Quartararo e tanti altri.

MotoGp, le parole di Bagnaia

Ai microfoni del sito ufficiale della MotoGp Pecco Bagnaia ha ripercorso le tappe dell’ultimo Mondiale, soffermandosi sul grave incidente di Montmelò, che lo ha visto uscire miracolosamente illeso.

Secondo titolo consecutivo: “Avere centrato il secondo titolo consecutivo è qualcosa di molto importante per me. Dopotutto negli ultimi 20 anni sono riusciti a centrare questo traguardo solo Valentino Rossi e Marc Marquez. Ho usato questo dato come motivazione nel corso della stagione. Ogni tanto durante gli allenamenti me lo dicevo come sprone”.

L’incidente di Montmelò: “Quella caduta è stata un po’ uno spartiacque della stagione. Non mi ero rotto niente, ma posso assicurarvi che il giorno dopo la gara al risveglio ero davvero distrutto. Da quel momento in avanti abbiamo dovuto spingere molto a livello mentale. La gente non può capire a pieno quanto sia difficile. Sapevo le mie condizioni fisiche, ma non volevo che diventassero una scusa. Mentre io stringevo i denti è uscito alla grande Jorge Martin, era davvero velocissimo. In alcuni momenti è stato il più veloce. Senza dubbio nelle Sprint Race non aveva rivali. Le gare del sabato premiano i più veloci, quelle domenicali premiano i più solidi”.

Il prossimo anno

Bagnaia ha parlato anche del mondiale di MotoGp del prossimo anno.

Tanta pressione: “Penso sia un privilegio. Senza una sensazione simile non puoi godere a pieno una vittoria o una sconfitta. Proprio per questo devo ringraziare Jorge Martin per avermi dato il modo di spingermi al massimo”.

Il prossimo Mondiale: “Tra un paio di settimane tornerò ad allenarmi in vista della prossima stagione. Si riparte. Senza dubbio ci attende un 2024 molto complicato. Marc Marquez in Ducati sarà una bella incognita per tutti, poi non mancheranno i soliti rivali, come Jorge Martin e Marco Bezzecchi, senza dimenticare le KTM e Fabio Quartararo con la Yamaha”.

Le ultime notizie sul MotoGp

Info autore