Home » Serie A, la Juventus espugna Monza al 94′: è Gatti il match winner!

Serie A, la Juventus espugna Monza al 94′: è Gatti il match winner!

Esultanza Juventus

La 14esima giornata della Serie A 2023/2024 si è aperta in questo venerdì 1° dicembre con l’anticipo dell’U-Power Stadium, con la vittoria in extremis della Juventus per 2-1 sul Monza. Un match che, dopo lo 0-1 firmato Rabiot al 12′, ha riservato tutto nel finale: prima è arrivato l’1-1 brianzolo di Valentin Carboni al 92′, ma poi è stato Gatti al 94′ a regalare il successo ai suoi. E così la formazione di Massimiliano Allegri torna, seppur momentaneamente, in vetta alla classifica.

Primo tempo, Juve avanti con Rabiot

La prima frazione dell’U-Power Stadium viene chiusa con la Juventus avanti per 1-0. Dopo una fase di studio, al 9′ i bianconeri conquistano un calcio di rigore: Kyriakopoulos trattiene in area Cambiaso, causando il tiro dal dischetto e venendo ammonito. Dagli undici metri Vlahovic, però, si fa ipnotizzare da Di Gregorio, che poi risponde alla grande sul tap-in del serbo. Ma dal corner successivo, la Juventus fa centro: battuta tesa di Nicolussi Caviglia, colpo di testa di Rabiot che sfugge a Gagliardini e palla alle spalle di Di Gregorio.

La risposta del Monza è abbastanza “fredda”, anche perché l’atteggiamento iniziale scelto da Palladino senza punte non facilita. Così è solo Colpani a provare qualche giocata, ma senza grandi esiti. Invece è ancora la Juventus a rendersi pericolosa, sfiorano il raddoppio al 34′: altro corner e deviazione di Alex Sandro che diventa assist per Gatti, quest’ultimo controlla ma poi in acrobazia manda sopra la traversa a pochi passi dalla porta. Poco dopo è Di Gregorio a salvare i suoi, sul sinistro di Rabiot. E così all’intervallo si va sullo 0-1

Fallo di Kyriakoupolos su Cambiaso, Monza-Juventus

Secondo tempo, 1-1 al 92′ e 1-2 Gatti al 94′

Il secondo tempo si apre con due cambi nel Monza e Palladino “sconfessa” sé stesso, inserendo due punte: dentro Dany Mota per Machin e Colombo per Birindelli. I padroni di casa attaccano costantemente alla ricerca del pari, ma la Juventus concede pochissimo. E quando lo fa, come al minuto 65, Colpani non ne approfitta. Subito dopo Palladino opera un altro doppio cambio, inserendo Andrea Carboni al posto di Marì e Pereira per Kyriakopoulos. Dall’altra parte Allegri risponde al 67′, inserendo Milik per Vlahovic e Danilo per Nicolussi Caviglia.

Il match resta in equilibrio, con i bianconeri che progressivamente badano quasi esclusivamente a difendersi. All’83’ ci prova Dany Mota per i brianzoli, ma l’attaccante portoghese impatta male mandandola sul fondo. Entrano anche Kean e Locatelli, ma il Monza al 92′ con Valentin Carboni: l’argentino scodella col mancino al centro, nessuno tocca e Szczęsny parte in ritardo vedendo la sfera insaccarsi. Sembra finita, ma al 94′ la Juventus si porta a casa la vittoria: affondo di Rabiot sulla destra e palla rasoterra al centro, Gatti sbaglia il primo tentativo ma sul secondo scarica un destro di potenza che trafigge Di Gregorio. Finisce 2-1 per la Juventus, con un Monza beffato e quasi incredulo.

Info Serie A 2023/2024

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2023/2024

LA CLASSIFICA DI SERIE A

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

Info autore