24 Luglio 2024
Home » Ultime notizie » Serie A, Torino-Roma finisce 1-1: Osimhen “tradisce” il Napoli a Bologna

Serie A, Torino-Roma finisce 1-1: Osimhen “tradisce” il Napoli a Bologna

Gol Lukaku, Torino-Roma

La quinta giornata della Serie A 2023/2024 si è chiusa in questa domenica 24 settembre con cinque match. L’ultimo di questi ha visto il Torino di Juric e la Roma di Mourinho pareggiare per 1-1, con le reti di Lukaku e Zapata. In precedenza il Napoli di Rudi Garcia non è andato oltre lo 0-0 sul campo del Bologna, con protagonista in negativo Osimhen che, al minuto 72, ha fallito un calcio di rigore spedendolo a lato. Negli altri tre incontri la capolista Inter ha infilato il quinto successo di fila nell’1-0 di Empoli, mentre Fiorentina e Atalanta hanno battuto col punteggio di 2-0, rispettivamente, Udinese in trasferta e Cagliari in casa.

Torino – Roma 1-1

Il primo tempo dell’Olimpico concentra tutte le proprie emozioni nei 10′ iniziali. La prima “mossa” è del Torino al 4′: cross dalla sinistra per Zapata che incorna di testa mirando il palo lungo, gran riflesso di Rui Patricio che vola a deviare salvando i suoi. La risposta della Roma non si fa attendere e arriva all’8′: palla in profondità di Dybala per Lukaku, il belga non ci pensa tanto e, dai 25 metri, tenta il sinistro con la palla che esce di pochissimo. La ripresa si apre con ritmi alti, ma le chance migliori sono per gli ospiti.

Al 58′ giallorossi ad un passo dal vantaggio, ma il cross di Spinazzola leggermente deviato da Cristante colpisce il palo interno. Ma dieci minuti dopo, arriva l’1-0 romanista: scambio sulla destra con Dybala e Kristensen, poi la sfera arriva a Lukaku, che copre l’intervento di Buongiorno e col sinistro in girata batte Milinkovic-Savic. A quel punto Juric si gioca tutte le carte offensive, trovando il pari all’85’: punizione di Ilic, sul secondo palo Zapata anticipa tutti e trafigge Rui Patricio. Finisce con un giusto 1-1.

Bologna – Napoli 0-0

Il primo posticipo domenicale ha visto Bologna e Napoli pareggiare a reti inviolate allo stadio Renato Dall’Ara. Una sfida molto intensa e combattuta, che ha visto arrivare al minuto 72 l’episodio più importante. E stiamo parlando del rigore calciato fuori da Osimhen, concesso per un fallo di mano di Calafiori. Il nigeriano ha spiazzato Skorupski, ma allargando troppo la mira. E nel finale, sostituito da Simeone all’86’, non ha nascosto la propria “stizza”. Al termine della contesa, il tecnico dei partenopei, Rudi Garcia, ha commentato:

“Ci sono punti positivi come il fatto di non aver preso gol con una difesa nuova nelle linee centrali. Abbiamo fatto un bel primo tempo, con un episodio sfortunato in cui abbiamo preso un palo. Le sostituzioni di Kvara e Osimhen? Noi abbiamo qualità anche in panchina. Non puntiamo solo sui titolari: abbiamo davanti tante altre partite e per questo non posso non fare appello a tutta la rosa. Sono contento per Kvara perché ha fatto un’ottima partita, ma nell’intervallo mi ha riferito un po’ di sovraccarico ai polpacci e non volevo rischiare di perderlo. Sul rigore sbagliato di Victor, dico che può succedere a tutti. L’attitudine non è stata buona nel cambio, ma ne ho già parlato con lui e con la squadra”.

Quinta sinfonia Inter, vincono Atalanta e Fiorentina

Esultanza gol Dimarco, Empoli-Inter

Nelle altre sfide, quelle giocate tra le ore 12:30 e le 15:00, iniziamo dal successo di misura della capolista Inter nell’1-0 del Castellani contro l’Empoli all’ora di pranzo. Un match che, dopo un primo tempo senza reti, si è sbloccato ad inizio ripresa col bellissimo sinistro dal limite firmato Federico Dimarco. I nerazzurri dunque si sono confermati in vetta solitaria a punteggio pieno con 15 punti, adesso a più tre sul Milan. La “nota stonata” è l’infortunio muscolare accusato da Marko Arnautovic, con l’austriaco che resterà fuori, con ogni probabilità, per diverse settimane.

Invece, nei due match del pomeriggio, la Fiorentina ha espugnato col punteggio di 2-0 il campo dell’Udinese, agganciando la Juventus al quarto posto con 10 punti. Un match che i viola hanno sbloccato al 32′ del primo tempo con Martinez Quarta, raddoppiando nei minuti di recupero con Bonaventura (93′). Stesso punteggio per il successo casalingo dell’Atalanta contro il Cagliari, con le reti, sempre una per tempo, di Lookman e Pasalic. Un risultato che ha portato gli orobici a quota 9 punti, mentre i sardi sono rimasti fermi a quota 2.

Info Serie A 2023/2024

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2023/2024

LA CLASSIFICA DI SERIE A

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

Info autore

Lascia un commento


>>MIGLIORI BOOKMAKER NON AAMS