24 Luglio 2024
Home » Ultime notizie » Champions League, Lautaro “salva” l’Inter con la Real Sociedad: il Napoli espugna Braga

Champions League, Lautaro “salva” l’Inter con la Real Sociedad: il Napoli espugna Braga

Esultanza gol Di Lorenzo, Napoli

La prima giornata dei gironi di Champions League, edizione 2023/2024, si è chiusa in questo mercoledì 20 settembre con altri otto match, due dei quali interessavano Inter e Napoli. I nerazzurri di Simone Inzaghi hanno pareggiato per 1-1 sul campo della Real Sociedad, mentre i partenopei di Rudi Garcia hanno vinto per 2-1 all’Estadio Municipal contro il Braga.

Real Sociedad – Inter 1-1

La Real Sociedad parte forte e, dopo aver colpito un palo al 3′ con Barrenetxea, passa in vantaggio al 4′: ingenuità clamorosa di Bastoni, che aspetta troppo tempo a scaricare il pallone. Raddoppio in fase di pressione da parte dei baschi, con Mendez che gli ruba palla regolarmente e a tu per tu con Sommer non sbaglia. I nerazzurri faticano a reagire, anzi non lo fanno mai nella prima frazione, rischiando anche di subire il raddoppio con Le Normand al 40′.

Il secondo tempo si apre senza cambi, ma sono ancora i baschi a sfiorare il gol, con Sommer che dice no prima a Mendez e poi a Oyarzabal. Al 55′ Inzaghi opera tre cambi, inserendo Dimarco per Bastoni, Frattesi per Asslani e Thuram per Arnautovic. Dieci minuti dopo Barella viene espulso per un fallo di reazione su Mendez ravvisato da Oliver, ma richiamato dal VAR l’arbitro inglese torna sui propri passi.

L’Inter continua a faticare e al 69′ Merino sfiora nuovamente la rete per i baschi, colpendo la parte alta della traversa. Inzaghi manda in campo anche Sanchez, con i nerazzurri che al 79′ trovano anche il gol del pari con Thuram ma Carlos Augusto, autore dell’assist, viene pescato in offside. All’87’ però il gol dell’1-1 è valido: serie di rimpalli, Frattesi calcia forte e rasoterra quello che si rivela essere un pallone per Lautaro Martinez, che non sbaglia.

Lautaro Martinez, attaccante Inter

Braga – Napoli 1-2

Prima frazione giocata a viso aperto e le occasioni non mancano, specie per Osimhen. Che prima viene fermato dal grande intervento di Matheus e poi colpisce una clamorosa traversa dal limite. Poco dopo la mezz’ora viene anche un rigore assegnato al Napoli, sempre col nigeriano protagonista, poi però revocato con l’intervento del VAR. Dall’altra parte anche il Braga si presenta dalle parti di Meret, impegnato al 3′ da Horta e poi pericolosissimo con Abel Ruiz. Tuttavia, prima dell’intervallo, i partenopei trovano il meritato 0-1 con Di Lorenzo, sugli sviluppi di un corner.

Il secondo tempo si apre con un Napoli pericoloso due volte con Anguissa e Osimhen, ma anche il Braga è minaccioso al 62′ col destro di Ricardo Horta che si perde sul fondo. Poco dopo Garcia manda in campo Elmas per Kvaratskhelia e Raspadori per Politano. Il Napoli non chiude i conti, sprecando il raddoppio con Zielinski e all’84’ viene beffato: cross di Zalazar dalla destra, Bruma anticipa Juan Jesus e trafigge Meret. I partenopei non ci stanno e all’88’ ritrovano il vantaggio: azione un po’ confusa, Zielinski mette in mezzo da sinistra e Niakaté con un goffo intervento “insacca” la propria porta. Ma i brividi non sono finiti, perché al 95′ Pizzi colpisce il palo, sfiorando il pari.

Info Champions League 2023/2024

SORTEGGIO FASE A GIRONI CHAMPIONS LEAGUE 2023/2024

CALENDARIO E DATE PARTITE INTER CHAMPIONS LEAGUE

CALENDARIO E DATE PARTITE NAPOLI CHAMPIONS LEAGUE

CALENDARIO CHAMPIONS LEAGUE 2023/2024 SINO ALLA FINALE

Info autore

Lascia un commento


>>MIGLIORI BOOKMAKER NON AAMS