24 Luglio 2024
Home » Ultime notizie » Sarà Inter-Fiorentina la finale di Coppa Italia! Ai viola basta lo 0-0 con la Cremonese

Sarà Inter-Fiorentina la finale di Coppa Italia! Ai viola basta lo 0-0 con la Cremonese

Barak-Lochoshvili, Fiorentina-Cremonese

La seconda finalista della Coppa Italia 2022/2023, dopo l’Inter di Simone Inzaghi, è la Fiorentina di Vincenzo Italiano. I viola, dopo aver vinto già all’andata per 2-0 in trasferta sul campo della Cremonese, hanno pareggiato a reti inviolate allo stadio Artemio Franchi, controllando senza particolari affanni il vantaggio accumulato. E così sarà Inter-Fiorentina la finale della Coppa Italia, in programma mercoledì 24 maggio allo stadio Olimpico di Roma (ore 21:00).

Primo tempo, 0-0 al Franchi

In un Franchi delle ‘grandi occasioni’ e con una splendida coreografia della ‘Fiesole’ ad accogliere le due squadre, la Fiorentina riparte forte dal 2-0 conquistato a Cremona lo scorso 5 aprile, gestendo il possesso palla senza forzare. Nel primo quarto d’ora infatti non c’è da registrare alcun tiro in porta, poi Milenkovic da calcio d’angolo, di testa mette largo di poco. È l’unica nota nella prima metà di frazione, mentre dall’altra parte la Cremonese contrappone il fisico ai lunghi possessi viola ma senza mai riuscire a costruire qualcosa in fase offensiva. Ai ragazzi di Italiano questo copione va benissimo e giustamente decidono di non scoprirsi, costruendo poco ma rischiando ancor meno. All’intervallo è 0-0.

Coreografia tifosi Fiorentina

Secondo tempo, finisce senza reti

La ripresa si apre con un cambio nella Cremonese, dentro Valeri e fuori Ghiglione. Il copione del match non cambia però, con una Fiorentina in controllo e una Cremonese incapace di costruire un gioco offensivo degno di tale nome. Al 56′ Ballardini manda in campo anche Dessers per uno spento Okereke, mentre dall’altra parte Italiano inserisce Ranieri per l’acciaccato Igor e Sottil per Ikoné. Tuttavia le occasioni da gol sono assenti, con una Fiorentina sempre più vicina a centrare il prestigioso obiettivo della finale ma anche quello di partecipare sicuramente alla Final Four della Supercoppa Italiana 2023.

Al 75′ i viola si rendono pericolosi con Nico González: contropiede gestito da Cabral, l’ex Basilea scarica sull’attaccante argentino che rientra sul sinistro senza trovare lo specchio. Poco dopo ci prova anche Mandragora da fuori, ma sparando alto, così come Cabral all’84’ con una torsione aerea non centra il bersaglio. Ma per la Fiorentina basta e avanza, potendo andare a giocarsi la finalissima dell’Olimpico di Roma contro l’Inter il 24 maggio.

Articoli correlati

DOVE ACQUISTARE BIGLIETTI INTER-FIORENTINA COPPA ITALIA

Info autore

Lascia un commento


>>MIGLIORI BOOKMAKER NON AAMS