17 Giugno 2024
Home » Ultime notizie » Coppa Italia: Juventus-Inter finisce 1-1 e in rissa, Lukaku fa pari al 95′ (e viene espulso)

Coppa Italia: Juventus-Inter finisce 1-1 e in rissa, Lukaku fa pari al 95′ (e viene espulso)

Lukaku-Bremer durante Juventus-Inter

Il programma delle semifinali di andata della Coppa Italia 2022/2023 si è aperto con l’atteso derby d’Italia fra Juventus e Inter, con le due squadre che hanno chiuso sull’1-1. Alla rete iniziale di Cuadrado, minuto 84, ha risposto all’ultimo minuto di recupero un rigore di Lukaku. E proprio dal gol dell’attaccante belga si è scatenata una clamorosa rissa, che ha portato a tre espulsioni (lo stesso Lukaku per doppio giallo, Cuadrado e Handanovic col rosso diretto) e un parapiglia di cui, avremmo fatto sicuramente a meno. La sfida di ritorno è in calendario mercoledì 26 aprile allo stadio Meazza, dove il clima, nemmeno a dirlo, sarà sicuramente ‘infuocato’.

Primo tempo, 0-0 allo Stadium

La prima frazione dello Stadium, così come nel precedente stagionale giocato in campionato a Torino, finisce senza reti. Un match equilibrato che la Juventus sfiora però di sbloccare dopo appena 4 minuti: recupero di Rabiot e Locatelli con quest’ultimo che lancia in profondità Di Maria, il Fideo è abile a saltare due avversari e a calciare in diagonale col destro chiamando Handanovic al grande intervento in tuffo.

C’è grande intensità in mezzo al campo, ma anche parecchi errori a livello tecnico. Ma una grande chance per andare in vantaggio capita anche all’Inter, minuto 33: sponda di Dzeko all’indietro per Mkhitaryan che, a propria volta, invita alla conclusione Brozovic, ma il destro del croato viene salvato in qualche modo da Perin, coperto nella visuale dai propri difensori. All’intervallo si va sullo 0-0.

Di Maria e Lautaro Martinez durante Juventus-Inter

Secondo tempo, finisce 1-1

La ripresa si apre senza cambi e con la Juventus minacciosa al minuto 48, ma il colpo di testa in tuffo di Vlahovic si perde alto. Dall’altra parte l’Inter tiene a lungo il possesso palla, anche se in maniera del tutto sterile. Ci provano ancora i bianconeri al 60′ con Kostic, tuttavia anche la mira del serbo da fuori non è precisa. Fa decisamente meglio Mkhitaryan al 64′, sfiorando il gol: azione personale dell’armeno che affonda in area e poi scarica un mancino radente che fa la barba al palo con Perin ormai fuori causa. Poco dopo Allegri opera un doppio cambio, inserendo Miretti per Fagioli e Chiesa per Di Maria. Risponde Simone Inzaghi al 68′ con Lukaku al posto di Dzeko e Gosens per Dimarco.

Entra anche Milik nei bianconeri al 74′, in luogo di Vlahovic, e quattro giri di lancette dopo il polacco manca una grande occasione: tiro-cross dal vertice destro dell’area di rigore di Cuadrado con il polacco che sotto porta non riesce a deviare in rete mettendo sul fondo. La Juventus aumenta la pressione e l’Inter va in evidente difficoltà fisica (con Asslani e Dumfries mandati in campo), inevitabile il gol dell’1-0 che puntualmente arriva all’84’: azione che si sviluppa a sinistra con Rabiot che crossa al centro, la deviazione in mezzo di Bastoni allunga il pallone sulla destra dove sopraggiunge Cuadrado, controllo e destro letale che batte Handanovic.

E quando sembra finita, l’Inter trova l’episodio giusto per pareggiare: lancio lungo di Bastoni per Dumfries, torre al centro che Bremer, in maniera goffa, intercetta con la mano. Rigore fischiato da Massa e trasformato con freddezza da Lukaku al 95′. Il belga però, già ammonito, esulta polemicamente verso i tifosi di casa, e Massa lo sanziona col secondo cartellino giallo. Il numero 9 viene espulso, con anche Cuadrado ammonito (diffidato e squalificato per il ritorno). Finisce 1-1 e come sempre tra le polemiche. Ma non basta, perché ampiamente dopo il fischio finale lo stesso Cuadrado e Handanovic vengono espulsi. Un finale davvero da dimenticare.

Articoli correlati

ACCOPPIAMENTI e CALENDARIO SEMIFINALI COPPA ITALIA 2022/2023

DATE E RISULTATI QUARTI DI FINALE COPPA ITALIA 2022/2023

Info autore

Lascia un commento


>>MIGLIORI BOOKMAKER NON AAMS