25 Luglio 2024
Home » Ultime notizie » Champions League, ko di misura per la Juventus col PSG: pari Milan a Salisburgo

Champions League, ko di misura per la Juventus col PSG: pari Milan a Salisburgo

Mbappé-Cuadrado, PSG-Juventus

La Champions League 2022/2023 è tornata a prendersi la scena in questo martedì 6 settembre, giocando le prime otto sfide della prima giornata dei gironi. Tra queste c’era grande attesa per le partite delle squadre italiane, con Juventus e Milan impegnate in trasferta. I bianconeri di Allegri hanno perso per 2-1 sul campo del PSG, mentre i rossoneri di Pioli hanno pareggiato per 1-1 alla Red Bull Arena contro il Salisburgo.

PSG-Juventus 2-1

La sfida del Parco dei Principi prende subito la strada del PSG al minuto 5: giocata eccezionale di Neymar che ‘scucchiaia’, stile beach soccer, un pallone in area per Mbappé, l’attaccante francese, sul lato sinistro, si coordina e calcia al volo con il destro con Perin che può solo sfiorare. La Juventus cerca subito la reazione, sfiorando il pari al 19′ ma Donnarumma respinge alla grande un colpo di testa di Milik. Tuttavia al 22′ un’altra straordinaria trama dei francesi porta al 2-0: Verratti serve Mbappé, abile di prima a scambiare con Hakimi sul lato destro dell’area e a fulminare Perin con un precisissimo diagonale. Poi non succede praticamente altro sino all’intervallo.

La ripresa si apre con Mckennie al posto dell’ammonito Miretti e proprio il neoentrato riapre la contesa al minuto 53: Donnarumma sbaglia completamente l’uscita sulla battuta di un corner, favorendo il colpo di testa vincente del centrocampista americano. Il PSG sbanda e poco dopo Donnarumma si riscatta salvando i suoi sulla deviazione aerea di Vlahovic. A quel punto i francesi provano a rimettere distanza, sfiorando il tris prima con Mbappé e poi con Messi. Al 68′ Allegri manda in campo Locatelli per Milik, con i bianconeri che provano a fare l’impresa ma senza fortuna. Finisce 2-1 per il PSG.

Salisburgo-Milan 1-1

gol Saelemaekers, Salisburgo-Milan

Si comincia subito su ritmi molto alti, come prevedibile, col Salisburgo che aggredisce alto il Milan. I rossoneri contengono bene la personalità degli austriaci, sprecando anche una buona chance con Giroud al 9′. Ma è il Salisburgo a sbloccare il punteggio al 28′: Fernando ruba palla al limite dell’area a Bennacer e serve Okafor, che si libera di Kalulu e poi infila Maignan da posizione defilata. Il Milan ci mette qualche minuto a riorganizzare le idee, trovando però il prezioso pareggio prima dell’intervallo (minuto 40): ripartenza iniziata da De Ketelaere e Bennacer, poi pallone servito su Leao che affonda a sinistra e serve al centro Saelemaekers, controllo e sinistro potente che supera Kohn.

Il secondo tempo vede un Milan abbastanza spento inizialmente, rischiando grosso al 54′: Okafor serve sulla sinistra Kjaergaard, che mette in mezzo per Fernando, il numero 11, da buonissima posizione, calcia clamorosamente alto. E così Pioli al 56′ effettua tre cambi inserendo Dest per Calabria, Pobega per Bennacer e Origi per Giroud. La partita resta in equilibrio, ma è del Milan al 94′ la grande occasione per vincere: azione al limite che finisce a sinistra per Leao, il portoghese rientra sul destro e conclude a rete col destro, Bernardo devia e manda la sfera a colpire il palo.

Info Champions League 2022/2023

SORTEGGIO FASE A GIRONI CHAMPIONS LEAGUE 2022/2023

CALENDARIO COMPLETO CHAMPIONS LEAGUE 2022/2023 SINO ALLA FINALE

CALENDARIO E DATE PARTITE JUVENTUS CHAMPIONS LEAGUE

CALENDARIO E DATE PARTITE MILAN CHAMPIONS LEAGUE

Info autore

Lascia un commento


>>MIGLIORI BOOKMAKER NON AAMS