23 Luglio 2024
Home » Ultime notizie » Juventus, Miretti sogna in grande: “Spero di vincere la Champions League’

Juventus, Miretti sogna in grande: “Spero di vincere la Champions League’

Miretti, centrocampista Juventus

Uno dei talenti esplosi nell’ultima parte del campionato è sicuramente Fabio Miretti. Classe 2003, il giovane centrocampista è stato lanciato in prima squadra da Massimiliano Allegri, complice l’emergenza infortuni. Alla fine il giocatore ha collezionato 6 presenze in Serie A e il tecnico sembra intenzionato a valutarlo durante il ritiro. Solo dopo si deciderà se tenerlo in rosa o se cederlo in prestito per permettergli di giocare con maggiore continuità.

Juventus, il sogno di Miretti

Il giovane talento della Juventus, Fabio Miretti, sogna in grande con la maglia bianconera e non ha nascosto qual è il suo sogno dal punto di vista professionale. Queste le sue parole, rilasciate ai microfoni de La Gazzetta dello Sport:

“Sei mesi fa non mi aspettavo questo percorso ma ho ancora tantissimi sogni da inseguire. Il primo è vincere l’Europeo Under 19: debuttare con la Juventus è stato il realizzarsi di un sogno, spero ora di vincere la Champions League in bianconero”.

Ruolo ideale: “Quello ideale è la mezzala ma le scelte le fa il mister. Nel mio ruolo, alla Juventus, è inevitabile guardare Locatelli più degli altri”.

Modello Pogba

Paul Pogba, centrocampista Francia

Il centrocampista della Juventus ha parlato anche dei suoi modelli:

“Vorrei interpretare il ruolo come fa De Bruyne. Da piccolo ammiravo Nedved, anche se lui non lo sa, mi imbarazzerebbe. Pogba è il modello di tutti noi ragazzi del settore giovanile che andavamo a vederlo allo stadio. Un giovane di una classe immensa che si è imposto subito in prima squadra. Se ami il calcio, non puoi chiedere di più”.

L’importanza della squadra B: “Solo giocando si capisce quanto il progetto delle squadre B sia importante. È un percorso graduale verso la prima squadra, la C per intensità e clima non ha niente a che vedere con la Primavera. Trovi avversari più grandi, forti fisicamente, curve piene, colleghi maliziosi. Per sopravvivere ti devi abituare, maturare, non c’è alternativa”.

Le ultime notizie sulla Juventus

Info autore

Lascia un commento


>>MIGLIORI BOOKMAKER NON AAMS