24 Luglio 2024
Home » Ultime notizie » SERIE A, successo Lazio in extremis: torna a vincere la Roma, Fiorentina ko a Verona

SERIE A, successo Lazio in extremis: torna a vincere la Roma, Fiorentina ko a Verona

esultanza gol Mancini, Roma-Brescia

Dopo le vittorie di Juventus e Inter, più i pareggi 1-1 in Milan-Napoli e 2-2 in Bologna-Parma, negli anticipi, la tredicesima giornata di Serie A è proseguita con i tre match della domenica in programma alle ore 15:00. Campo principale il Mapei Stadium di Reggio Emilia per Sassuolo-Lazio, ma sfide interessanti anche all’Olimpico per Roma-Brescia e al Bentegodi per Verona-Fiorentina.

Sassuolo-Lazio 1-2

Magnanelli-Milinkovic, Sassuolo-Lazio

Il primo tempo del Mapei Stadium regala occasioni e due gol. La Lazio gioca complessivamente meglio e attacca con forza. Dopo un paio di buone occasioni, i biancocelesti vanno avanti al 34’: Correa in profondità per Immobile che calcia con il destro da dentro l’area: errore di Consigli che non riesce a bloccare la sfera facendosela sfuggire dalle mani per il vantaggio laziale. Il Sassuolo comunque reagisce e proprio al 45’ trova l’1-1: sugli sviluppi di un corner, spizzata di Peluso che pesca il tap-in vincente di Caputo sotto misura tenuto in gioco da Patric.

Il secondo tempo comincia con un Sassuolo all’attacco e Inzaghi che opera due cambi inserendo Lukaku per Lulic e Bastos per Luiz Felipe. I biancocelesti ci provano a cavallo del 65’ con Immobile e Correa, non trovando però la via della rete. Quando sembra tutto scritto per il pari finae, è Caicedo al 92′ a fare 2-1 per la Lazio: combinazione Luis Alberto-Caicedo che serve l’attaccante ecuadoregno, il numero 20 gira attorno al pallone e calcia con il destro trovando la rete.

Roma-Brescia 3-0

Fonseca, allenatore Roma

All’Olimpico il primo tempo di gioco è subito vivo con un Brescia che non fa barricate. Tuttavia la Roma prende in mano i gioco, attaccando molto anche con Florenzi e Kolarov. Tuttavia i giallorossi faticano a sfondare, rendendosi pericolosi al 31’ con Pellegrini, ma il suo diagonale col destro termina di poco a lato. Ma come detto gli ospiti non stanno a guardare e Pau Lopez deve respingere una botta da fuori di Ndoj. Ma la grande chance capita sulla testa di Donnarumma al 44’, però il numero nove lasciato solo mette fuori.

La ripresa vede però la Roma andare subito in vantaggio, minuto 48: corner ad uscire di Pellegrini, stacco di testa di Smalling e deviazione sfortunata di Cistana a mette fuori causa Joronen. E al 56’ arriva anche il 2-0: dopo una respinta della difesa bresciana sul corner di Kolarov, palla per Kluivert che mette al centro dove Smalling fa da torre per Mancini, grande girata col destro e palla in rete. Sui corner il Brescia ci capisce poco e al 67’ è Dzeko sotto misura, dopo una torre di Smalling a fare 3-0.

Verona-Fiorentina 1-0

Amrabat, centrocampista Verona

Il primo tempo del Bentegodi inizia subito con l’infortunio di Pezzella in casa Fiorentina, colpito al volto da Di Carmine, al suo posto Ceccherini. Il Verona spinge forte e Dragowski al 15’ dice no a Verre. Gli scaligeri sono più reattivi e al 22’ sfiorano il gol: conclusione di Pessina dalla distanza, la ribattuta di Ceccherini diventa una sorta di assist per Di Carmine. In spaccata, ma in equilibrio precario, il 10 ci prova ma senza inquadrare la porta. La Fiorentina ci prova sull’asse Ribery-Vlahovic, ma Silvestri fa buona guardia. Invece è ancora Dragowski determinante al 38’ su Faraoni, negando il vantaggio dei padroni di casa.

Nel secondo tempo il Verona continua ad attaccare e con merito al 66’ arriva l’1-0: affondo di Faraoni a destra, pallone in mezzo dove Verre con un velo al limite smarca Di Carmine, piattone destro sul palo lontano dove Dragowski non può arrivare e Bentegodi in festa. Nel finale la Fiorentina ci prova, ma senza mai rendersi pericolosa o quasi. Vince con merito il Verona.

Bologna-Parma 2-2

Il programma domenicale si era aperto alle ore 12:30 con la sfida tutta emiliana tra Bologna e Parma. Ed è stato un Derby d’Emilia all’ultimo respiro al Dall’Ara, dove il Bologna ha raggiunto il pari sul 2-2 al 95′ con Dzemaili nel match della 13/a giornata di serie A. Il Parma va in avanti al 17′ con Kulusevski, ma prima dell’intervallo il Bologna pareggia con Palacio. Ospiti ancora in vantaggio a metà ripresa con Iacoponi e finale all’assalto per la squadra di Mihajlovic, che si salva all’ultimo secondo, portando a casa il primo punto dopo tre sconfitte consecutive.


Info Serie A 2019-2020

LA CLASSIFICA DI SERIE A 2019-2020

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2019-2020

Info autore

Lascia un commento


>>MIGLIORI BOOKMAKER NON AAMS