25 Luglio 2024
Home » Ultime notizie » Sampdoria di rimonta al Ferraris: Ramirez piega dal dischetto l’Udinese

Sampdoria di rimonta al Ferraris: Ramirez piega dal dischetto l’Udinese

Ramirez, Sampdoria

Un’altra vittoria preziosa per la Sampdoria, come quella ottenuta a Ferrara contro la Spal. Questa volta i blucerchiati superano al Ferraris l’Udinese per 2-1 in rimonta, salendo a quota 12 punti in classifica. Le reti decisive dei doriani portano la firma di Gabbiadini e Ramirez, a nulla serve il gol di Nestorovski per i friulani che restano fermi a quota 14.

LA CRONACA DELLA PARTITA – Sul fronte formazioni ufficiali, Claudio Ranieri schiera i suoi col modulo solito 4-4-2. Davanti ad Audero ci sono Depaoli, Ferrari, Colley e Murru. A centrocampo Ramirez, Bertolacci, Ekdal e Jankto con Quagliarella e Gabbiadini a comporre il tandem d’attacco. Dall’altra parte risponde Luca Gotti con lo schieramento 3-5-2. In porta Musso con De Maio, Ekong e Nuytinck nel terzetto difensivo. A centrocampo agiscono Opoku, Mandragora, Jajalo, De Paul e Larsen con Lasagna e Nestorovski di punta.


Primo tempo, 1-1 al Ferraris


Mandragora, Udinese

Il primo tempo inizia con un gol annullato all’Udinese, con l’intervento del VAR, per il fuorigioco di Nestorovski sul cross di De Maio dalla destra. La Sampdoria reagisce allo scampato pericoloso, sfiorando due volte il vantaggio. La prima chance all’11’ con Ramirez che impatta perfettamente di testa un cross di Jankto, colpendo un palo clamoroso. Poi al 20’ Gabbiadini mette alto da ottima posizione una sponda aerea di Ferrari sugli sviluppi di un corner.

Al 29’ però l’Udinese torna in avanti e passa in vantaggio: palla persa da Bertolacci sulla trequarti, Nestorovski approfitta dell’errore e avanza verso Audero, tiro dal limite dell’area su cui c’è la deviazione di Colley a risultare decisiva. La Sampdoria accusa il colpo, anche sfortunata perdendo prima De Paoli per una distorsione alla caviglia al 38’ poi Bertolacci per un problema muscolare al 43’, al loro posto Thorsby e Linetty. Tuttavia nell’ultimo azione utile del tempo, minuto 51, arriva l’1-1 della Samp: punizione conquistata da Gabbiadini dai venticinque metri, lo stesso ex Southampton fa partire un meraviglioso tracciante mancino che s’infila sotto l’incrocio dei pali alla sinistra di Musso.


Secondo tempo, la Samp completa la rimonta


Ekdal, Sampdoria

Il secondo tempo si apre senza cambi, ma con un episodio che modifica inevitabilmente il corso del match. Infatti al 51’ Jajalo atterra da dietro Ramirez a metà campo, per lui è la seconda ammonizione e dunque Pairetto estrae il cartellino rosso. Udinese in dieci e dunque Gotti manda in campo Ter-Avest al posto di Nestorovski. I blucerchiati prendono possesso della metà campo avversaria, senza però riuscire mai a trovare il varco giusto. Anzi al 67’ la grande chance capita all’Udinese: Lasagna prova a deviare con la punta del piede un rasoterra di Nuytinck, pallone fuori di poco alla destra di Audero.

La Sampdoria continua comunque ad attaccare e al 73’ arriva un altro episodio determinante: triangolo al limite tra Linetty ed Ekdal, pallone dello svedese in mezzo che Quagliarella controlla prima di essere atterrato da Trost-Ekong. Per Pairetto non c’è fallo, ma Guida lo richiama subito al VAR inducendolo a revisionare la decisione. E infatti diventa rigore: dal dischetto, con Quagliarella a bordo campo claudicante, va Ramirez che apre il piatto sinistro e batte Musso rimasto fermo al centro della porta. Nel finale Gotti manda in campo Pussetto e Teodorczyk, ma senza effetti concreti. Vince la Samp e il popolo blucerchiato esulta.


Info Serie A 2019-2020

LA CLASSIFICA DI SERIE A 2019-2020

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2019-2020

Info autore

Lascia un commento


>>MIGLIORI BOOKMAKER NON AAMS