20 Giugno 2024
Home » Ultime notizie » Inter, Joao Mario è rinato: ora è imprescindibile per Spalletti

Inter, Joao Mario è rinato: ora è imprescindibile per Spalletti

Uno dei giocatori rigenerati dalla cura di Luciano Spalletti, in casa Inter, è sicuramente il centrocampista portoghese, Joao Mario. Il giocatore ha cominciato la stagione in sordina attendendo un’opportunità, arrivata contro la Lazio a sorpresa, allo stadio Olimpico. E l’ex Sporting Lisbona l’ha sfruttata al meglio fornendo un’ottima prestazione e ripetendosi anche contro il Genoa, contro la Juventus e contro l’Udinese sabato scorso. Il portoghese, inoltre, è stato bravo anche a trasformare i fischi in applausi, proprio come successo lo scorso anno con Marcelo Brozovic. Il centrocampista croato è un altro che sembrava ai margini e che è stato rigenerato dalla cura del tecnico di Certaldo.

Inter, Joao Mario rigenerato

Se da un lato c’è ancora amarezza per l’eliminazione in Champions League, dall’altro l’Inter può sorridere per la rinascita di Joao Mario. Solo un anno fa il centrocampista portoghese era ai margini della rosa e veniva ceduto in prestito al West Ham per cercare disperatamente di rivalutare il proprio cartellino. Ora, invece, il giocatore sembra essere imprescindibile per Luciano Spalletti, che sembra aver individuato in lui l’alternativa perfetta a Radja Nainggolan, costretto ai box nell’ultimo periodo. Acquistato nell’estate del 2016 per 45 milioni di euro, l’Inter ha già fatto sapere ai club interessati di non essere disposta a trattare una nuova cessione in prestito. La società nerazzurra, infatti, accetterà di sedersi a trattare solo una cessione a titolo definitivo, e per offerte non inferiori ai 30 milioni di euro.

Joao Mario e l’inizio difficile

Proprio il centrocampista portoghese, Joao Mario, ha voluto parlare dell’inizio stagione difficile, in cui ha trovato poco spazio. L’ex giocatore dello Sporting Lisbona, ai microfoni di Sky Sport, ha parlato dello scarso utilizzo iniziale e di come, invece, siano cambiate le cose adesso:

“Prima è stata dura, quando non giochi tante partite pensi a dove puoi cambiare. Ho pensato tanto a questo e adesso sto provando a dare il massimo per fare del mio meglio. Mi farò trovare sempre pronto quando ce ne sarà bisogno. Le scelte vanno fatte, l’importante è essere pronto in modo che quando l’opportunità arriva possa continuare a fare bene”.

Probabile che Joao Mario sarà in campo anche nel match contro il Chievo Verona, in programma allo stadio Bentegodi sabato prossimo, alle ore 18, valido per la diciassettesima giornata di campionato. Il portoghese dovrebbe giocare ancora al posto di Radja Nainggolan, il cui impiego dovrebbe arrivare sempre a partita in corso. Il centrocampista belga vuole mettere minuti nelle gambe per essere pronto a scendere in campo dal 1′ nel big match di Santo Stefano contro il Napoli.

LE ULTIME NOTIZIE SULL’INTER

Info autore

Lascia un commento


>>MIGLIORI BOOKMAKER NON AAMS