Home » Ultime notizie » Bayern Monaco, Hoeness: ‘Non avrei mai preso Ronaldo a quelle cifre’

Bayern Monaco, Hoeness: ‘Non avrei mai preso Ronaldo a quelle cifre’

Serie A, Ronaldo decide Empoli-Juventus: il portoghese è decisivo al Castellani

Il colpo di mercato più importante degli ultimi anni lo ha messo a segno sicuramente la Juventus quest’estate con l’acquisto di Cristiano Ronaldo dal Real Madrid per 100 milioni di euro. I bianconeri si sono aggiudicati quello che, a detta di molti, è il giocatore più forte del mondo al momento. Una trattativa lunga e delicata, con il patron dei blancos, Florentino Perez, intenzionato inizialmente a fare muro prima di cedere alla volontà del giocatore. E la Juventus non era l’unico club interessato, visto che si era parlato anche dell’interesse di Paris Saint Germain e Manchester City. Chi, invece, non avrebbe mai preso Cristiano Ronaldo è il Bayern Monaco.

Bayern Monaco, Hoeness e l’acquisto di Cristiano Ronaldo

Il Bayern Monaco non avrebbe mai preso Cristiano Ronaldo dal Real Madrid, soprattutto a quelle condizioni. Il fuoriclasse portoghese non solo è costato 100 milioni di euro di cartellino, ma ha anche un contratto da 30 milioni di euro a stagione. Cifre molto alte per un classe 1985, che a febbraio compirà 34 anni. Convinto di ciò è il presidente del Bayern Monaco, Uli Hoeness, che ai microfoni della Bild ha sottolineato come non avrebbe mai fatto un’operazione simile:

“Ha 33 anni, ci sarebbe costato 100 milioni di euro. Un’operazione che non avremmo mai fatto. Se avesse avuto 24 anni, invece, sarebbe stato un affare da portare a termine a occhi chiusi”.

La stagione di Cristiano Ronaldo

Chissà cosa ne penserà Cristiano Ronaldo, soprattutto se dovesse ritrovarsi il Bayern Monaco contro in Champions League. Cosa già successa negli scorsi, quando giocava con la maglia del Real Madrid. E in quel caso il fuoriclasse portoghese non ha mai deluso le aspettative, risultando sempre decisivo. E anche quest’anno la musica non sembra cambiata, nonostante giochi con una maglia diversa. In campionato, infatti, CR7 ha già messo a segno 10 reti in quattordici partite ed è in testa alla classifica capocannonieri insieme a Piatek.

In Champions League, invece, il giocatore è stato penalizzato anche dalla squalifica dopo l’espulsione ricevuta contro il Valencia all’esordio, che gli ha fatto perdere praticamente due partite. E chissà che il portoghese non si sia preservato per gli scontri ad eliminazione diretta. Al momento, comunque, i numeri dicono che la Juventus ha fatto un affare, sia dal punto di vista tecnico, che dal punto di vista economico, con una grande impennata del merchandising.

LE ULTIME NOTIZIE SULLA JUVENTUS

Cristiano Ronaldo con la maglia della Juventus | VIDEO

Info autore

Lascia un commento