Home » Ultime notizie » Fiorentina, Pioli a rischio: pronto Donadoni

Fiorentina, Pioli a rischio: pronto Donadoni

La Fiorentina sta vivendo un periodo molto delicato. La sconfitta di sabato contro la Juventus al Franchi per 3-0 ha rappresentato solo l’apice di un momento in cui i viola non riescono a far emergere le proprie qualità. La vittoria ormai manca dal 30 settembre, quando la squadra di Stefano Pioli si impose 2-0 sull’Atalanta grazie alle reti di Veretout e Biraghi. E proprio il tecnico dei viola ora rischia grosso e l’ultima spiaggia sarà il prossimo impegno di campionato, che vedrà la Fiorentina impegnata al Mapei Stadium contro il Sassuolo nel lunch match della domenica, alle ore 12:30.

Ultime Fiorentina, Pioli rischia

In casa Fiorentina la sconfitta contro la Juventus ha fatto scattare l’allarme. I viola non sanno più vincere e ora sono dodicesimi in classifica con 18 punti. La classifica è molto corta, visto che il sesto posto occupato dal Torino è a soli tre punti, ma urge un inversione di tendenza per non rischiare l’ennesima stagione anonima. L’obiettivo del club dei Della Valle, infatti, resta quello di tornare in Europa. Qualificazione già sfiorata lo scorso anno quando, nonostante la tragica scomparsa del capitano Davide Astori, la squadra lottò fino alla fine per un piazzamento in Europa League, calando solo nelle ultime partite.

Contro il Sassuolo la squadra è chiamata a reagire per dimostrare di essere con il proprio allenatore per evitare ribaltoni. Un nuovo passo falso anche contro la compagine di De Zerbi, infatti, non solo rischia di portare la Fiorentina in fondo alla classifica, ma rischia di compromettere l’obiettivo stagionale.

Donadoni in pole

Il nome in pole position in caso di ribaltone in casa Fiorentina sembra essere quello dell’ex allenatore del Bologna, Roberto Donadoni. Il patron della viola, Andrea Della Valle, ha parlato con il tecnico, Stefano Pioli. Il messaggio è quello di guardare avanti per rialzarsi ma, comunque, la situazione resta molto delicata. La squadra è chiamata a dare una risposta importante in casa del Sassuolo settimana prossima per dimostrare di essere con il proprio allenatore.

In caso di nuovo passo falso, invece, difficilmente la dirigenza, nonostante la fiducia espressa nei confronti dell’ex allenatore dell’Inter, deciderà di attendere fino alla fine del girone di andata prima di prendere una decisione. Il ko contro i neroverdi non solo potrebbe eliminare la Fiorentina dalla corsa ad un piazzamento europeo. Questo rischierebbe di invischiarla anche nelle zone basse di classifica. Il terzultimo posto, occupato dal Bologna, in questo momento, è a soli sette punti di distanza.

LE ULTIME NOTIZIE SULLA FIORENTINA

Pioli si lamenta per il rigore dato alla Juventus | VIDEO

Info autore

Lascia un commento