Home » Ultime notizie » Napoli, De Laurentiis: ‘Con il Liverpool può succedere di tutto. Ho detto no a Inter, Milan e Juventus per Hamsik’

Napoli, De Laurentiis: ‘Con il Liverpool può succedere di tutto. Ho detto no a Inter, Milan e Juventus per Hamsik’

Aurelio De Laurentiis - presidente Napoli

La stagione del Napoli sta per entrare nella sua fase cruciale. Gli azzurri in campionato sono secondi in classifica ad otto punti dalla Juventus capolista e, dunque, non possono esserci altri passi falsi dopo il pari in casa contro il Chievo Verona ultimo in classifica. In Champions League, nonostante la squadra di Carlo Ancelotti, sia in testa al girone C con 9 punti, si giocherà tutto all’ultima giornata contro il Liverpool all’Anfield Road. Una gara dove può succedere di tutto, come sottolineato dal patron degli azzurri, Aurelio De Laurentiis.

Napoli, De Laurentiis e la sfida con il Liverpool

Il patron del Napoli, Aurelio De Laurentiis, intervistato ai microfoni di Sky Sport, ha parlato del cammino in Champions League degli azzurri, con la sfida decisiva contro il Liverpool. Il presidente, inoltre, si è soffermato anche sulle qualità di Carlo Ancelotti. Queste le sue parole:

Su Ancelotti: “Con Ancelotti sono cinque anni che ci sentiamo e ci vediamo e, quando è venuto, ho capito che era tutto vero quel che io avevo intuito. Una persona straordinaria, che non ha niente da dimostrare. Divento matto quando vedo gli allenatori, nelle varie panchine, che stanno lì a dire ‘Oddio’. Lui no, magari lo fa quando la squadra non risponde alle sue indicazioni. Però è una persona distesa e serena, che dà anche agli altri tranquillità”.

La sfida contro il Liverpool: “Può succedere di tutto, in un teatro del calcio come Anfield che è una cosa terribile, nel senso che veramente saremo nella fossa dei leoni. Ma dipenderà anche da quel che succederà nell’altro stadio del nostro girone. Ma siam tra color che son sospesi, c’è solo una strada ed è vincere, questa è la verità”.

Hamsik bandiera del Napoli

De Laurentiis ha svelato anche alcuni retroscena di mercato su Marek Hamsik, autore del primo gol stagionale in Champions League contro la Stella Rossa:

Su Hamsik: “Ho dei ragazzi straordinari che sono con noi da tanti anni, tra questi Marek che non abbiamo mai venduto. Una volta mi chiamò Moratti, che mi chiese Hamsik e gli risposi di no. Poi mi chiamò Allegri che lo voleva al Milan e, successivamente, anche alla Juventus e anche in quell’occasione la risposta è stata negativa. Hamsik è una bandiera del Napoli”.

Sui nuovi acquisti: “Palpito per questo Meret, che mi sta veramente a cuore. Non è stato ancora fortunato, ma se la sta pregustando. E quando, secondo tutti quanti noi, dovrà entrare in gioco, darà una prestazione incredibile e da manuale”.

TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI

Highlights e video Goal Napoli-Stella Rossa

Info autore

Lascia un commento