27 Maggio 2024
Home » Ultime notizie » Milan, Gattuso: ‘Romagnoli torna tra tre settimane, per Biglia ci vuole tempo’

Milan, Gattuso: ‘Romagnoli torna tra tre settimane, per Biglia ci vuole tempo’

Solita conferenza stampa di vigilia per il tecnico del Milan, Gennaro Gattuso, con i rossoneri che domani saranno impegnati al Meazza contro il Dudelange. Sfida valida per la quinta giornata del gruppo F di Europa League. Il Milan non può sbagliare: attualmente è secondo con 7 punti, gli stessi dell’Olympiakos terzo, con il Betis in testa a quota 8. L’ultima giornata si giocherà proprio in terra greca e per questo sarà fondamentale arrivarci stando davanti e con due risultati su tre a disposizione. I rossoneri, però, dovranno fare ancora i conti con i tanti infortunati, nonostante il rientro di Gonzalo Higuain, che ha saltato la sfida contro la Lazio per squalifica e sconterà l’ultima giornata di stop contro il Parma.

Ultime Milan, la conferenza stampa di Gattuso

Formazioni ufficiali Milan-Sampdoria: le scelte di Gattuso e GiampaoloQuesti tutti i temi trattati dal tecnico del Milan, Gennaro Gattuso, quest’oggi in conferenza stampa alla vigilia del match di Europa League contro il Dudelange:

Attenzione alta: “Pensiamo a domani, dobbiamo ricordare la fatica che abbiamo fatto a casa loro. Noi siamo nettamente più forti di loro, ma dobbiamo fare molta attenzione. Lì abbiamo fatto fatica, questo non dobbiamo sottovalutarlo. Oggi valutiamo qualche giocatore acciaccato, qualcosina cambieremo. Non dobbiamo fare figuracce, perchè ne potremmo pagare le conseguenze”.

Su Bakayoko: “A volte la colpa è mia, lui faceva una partita e due no e le prestazioni non erano il massimo. Adesso gioca con frequenza e le sue prestazioni sono migliorate. Ha avuto la fortuna di giocare con continuità, ha preso confidenza e fiducia nei propri mezzi. Sta dimostrando di essere un giocatore importante”.

Vice Bonaventura: “Per caratteristiche può assomigliargli solo Calhanoglu”.

Capitolo Salvini: “Ci siamo scambiati degli sms, tutto a posto. Lui ha i suoi problemi, io i miei. Ci siamo chiariti e non c’è nulla da dire”.

L’Europa League: “Per noi è una competizione importante, un club come questo non può stare fuori dall’Europa. Il Milan deve stare sempre in Europa e da protagonista”.

Un anno al Milan: “Ho fatto un anno qui al Milan, se sono ancora qua è merito dei ragazzi. E’ stato un anno difficile, con momenti difficilissimi, ma il rapporto che ho con loro, il fatto di poter parlare con loro di tutto, si è creata un’atmosfera incredibile. Dobbiamo continuare su questa strada, ho giocato in squadre fortissime ma c’erano anni dove il gruppo non era solido. Questa squadra conosce i suoi pregi e i suoi difetti ma ci mette sempre grandissima voglia. Il segreto è il senso di appartenenza che si respira all’interno dello spogliatoio”.

Il possibile impiego di Simic: “Qualche cambio lo farò, giocheremo con le due punte. Simic può partire dal primo minuto, se lo farà giocheremo a 4 altrimenti a 3 dietro”.

Capitolo infortunati

Serie A, Milan-Genoa 2-1: decide Romagnoli all'ultimo respiro

Gattuso in conferenza stampa ha fatto anche il resoconto sugli infortunati, sottolineando i tempi di recupero dei vari giocatori:

Gruppo forte: “Ci mancano giocatori importanti ma il gruppo si è rafforzato, il gruppo è sano. I ragazzi sono troppo bravi. Si mettono gli scarponi per scalare la montagna. Per me è qualcosa di importante, dobbiamo continuare su questa strada, dobbiamo continuare con l’entusiasmo che sto vedendo. Se Abate avesse sbagliato mi avreste detto “come si fa a metterlo come terzo”, invece con voglia ed intelligenza tattica è venuta fuori questa prestazione. Nessuna paura, si può sbagliare, ma l’atteggiamento e la voglia non è mai mancato. Partite facili non ce ne sono, ogni partita ha la sua storia, ha un suo modo di svilupparsi, di giocarla. Pensiamo a preparare partita dopo partita”.

I tempi di recupero. “Ho sentito Jack, prima e dopo l’operazione. Adesso starà un mese dove si è operato e dopo tornerà. E’ un problema che si porta dietro da mesi, ha stretto i denti. Musacchio domani toglie il tutore, inizierà a corricchiare settimana prossima, Romagnoli spero di averlo a disposizione tra tre settimane, Caldara lo vedremo in campo a febbraio, Biglia è lungo”.

LE ULTIME NOTIZIE SUL MILAN

Info autore

Lascia un commento