Home » Ultime notizie » Volley, Mondiale per Club: successi per Trento e Civitanova

Volley, Mondiale per Club: successi per Trento e Civitanova

Db Torino 30/09/2018 - Campionati del Mondo di Pallavolo / Brasile-Polonia / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Artur Szalpuk

Inizia alla grande il Mondiale per Club di Pallavolo per le due squadre italiane impegnate, la Lube Civitanova e la Diatec Trentino. Entrambe le formazioni, infatti, hanno vinto con punteggio pieno, tre punti importantissimi in chiave qualificazione visti anche i risultati delle altre sfide dei gironi.

Tre punti fondamentali per la Lube

Nella gara di apertura del Girone A, giocata a Plock, Polonia, la Lube Civitanova si impone per 3-1 sullo Skra Belchatow conquistando tre punti che, complice l’inaspettata sconfitta di Kazan nel derby russo con il Novy Urengoy, mette i marchigiani in rampa di lancio verso la fase finale del torneo. 21-25 nel primo set per Juantorena e compagni, 25-22 per i polacchi nel secondo, ancora 21-25 nel terzo per poi chiudere ai vantaggi 25-27 nel quarto set. La squadra di Medei, ovviamente senza limiti di stranieri in campo, ha messo in mostra tutto il suo infinito potenziale con Bruno a gestire le sue tante bocche da fuoco, sono 16 i punti di Leal, 12 a testa per Juantorena e Sokolov. Per i polacchi invece, allenati da Roberto Piazza,  18 punti a testa per Wlazly e Szalpuk.

Tutto facile per Trento

Tutto secondo pronostico invece per l’Itas Trento che, nel girone B, che si disputa a Resovia, ovviamente ancora in Polonia, supera quella che dovrebbe essere la cenerentola del girone, la squadra iraniana del Khatami Ardakan. Secco il 3-0 della squadra di Lorenzetti, già campione più volte del torneo, 25-19, 25-15, 25-19, in un match che non ha mai avuto storia fin dalle prime battute. Troppa la differenza tra le squadre, Trento ha 16 punti per l’opposto Luca Vettori, 11 per Kovacevic, 10 per Aaron Russell, per gli iraniani invece è Senobar l’unico in doppia cifra con 10 punti. Nell’altra sfida del girone vittoria al tie-break, ai vantaggi, per la squadra padrone di casa del Resovia, sui brasiliani del Sada Cruzeiro.

Oggi ancora Lube, domani l’Itas

Civitanova tornerà in campo già questo pomeriggio contro i Russi dello Zenit Kazan, revival della finale dell’ultimo mondiale per Club e soprattutto dell’ultima Champions League, vinta dalla squadra sovietica al quinto set con uno straordinario Leon, ora a Perugia, a decretare l’ennesima vittoria per la formazione di Alekno che, questo pomeriggio, alle 17,30, potrà solo vincere se vuole continuare il suo torneo.

Trento sarà in campo invece giovedi, alle ore 17,30 ancora, contro il Resovia, un successo, ovviamente, porterebbe l’Itas alle semifinali, in programma sabato, domenica invece ci sarà la finale.

Info autore

Lascia un commento