Home » Inter, per la difesa non solo Andersen: pronta una sorprendente alternativa a costo zero

Inter, per la difesa non solo Andersen: pronta una sorprendente alternativa a costo zero

In casa Inter la testa è concentrata al prossimo impegno, che vedrà i nerazzurri impegnati al Wembley Stadium di Londra contro il Tottenham, nel match valido per la quinta giornata di Champions League. Gara fondamentale per il proseguo della stagione visto che un pareggio vorrebbe dire passaggio del turno con una giornata di anticipo. La società nerazzurra, però, ha cominciato a muoversi anche in ottica mercato.

Il direttore sportivo, Piero Ausilio, già la scorsa stagione ha mostrato di essere bravo ad anticipare la concorrenza, soprattutto sulle occasioni di mercato come quelle relative a Stefan De VrijKwadwo Asamoah. E lo stesso potrebbe avvenire la prossima estate, visto che i nerazzurri stanno pensando a come rinforzare ulteriormente la difesa, soprattutto in caso di addio di Joao Miranda.

Calciomercato Inter, Andersen primo obiettivo

Sampdoria, Andersen: "Valiamo il sesto posto. Il mercato? Mi interessa solo..."Il primo obiettivo dell’Inter per la prossima estate risponde al nome del centrale danese della Sampdoria, Joachim Andersen. Il giocatore è diventato un intoccabile del tecnico Giampaolo, che lo ha sempre schierato dal primo minuto in tutte le tredici partite disputate in questo campionato. Lo scorso anno, invece, il difensore ha svolto una sorta di apprendistato, dopo essere stato acquistato dal Twente per quasi 2 milioni di euro. Il club blucerchiato, comunque, non cederà facilmente Andersen. Il patron Ferrero, infatti, ha fatto sapere di essere disposto a trattare solo per offerte intorno ai 30 milioni di euro.

Quello di Andersen non è l’unico nome sulla lista del direttore sportivo dell’Inter, Piero Ausilio. I nerazzurri, infatti, stanno seguendo anche il difensore dell’Atalanta, Gianluca Mancini. La valutazione dei bergamaschi, tra l’altro, è molto simile a quella della Samp, intorno ai 30 milioni di euro. In entrambi i casi l’Inter cercherà di inserire una contropartita tecnica nell’affare per abbassare l’esborso economico.

Idea a parametro zero

L’Inter ha dimostrato di essere molto attenta ai parametro zero nelle ultime sessioni di mercato e lo stesso potrebbe accadere la prossima estate. E uno dei nomi finito nel mirino dei nerazzurri è quello del centrale francese del Manchester City, Eliaquim Mangala. Il giocatore è un vecchio obiettivo del club meneghino, che lo ha seguito anche nell’estate del 2017. Nelle ultime due stagioni il francese è stato ceduto in prestito prima al Valencia e poi all’Everton e proprio con quest’ultimo club ha subito un grave infortunio al ginocchio da cui sta ancora recuperando. I Citiziens non sembrano intenzionati a rinnovare l’accordo e il ds nerazzurro, Piero Ausilio, è pronto a fare un tentativo. L’età gioca dalla parte di Mangala, essendo un classe 1991 e il possibile addio di Andrea Ranocchia potrebbe liberare uno spazio importante nella rosa di Spalletti. Da valutare, poi, il futuro anche di Joao Miranda. Il centrale brasiliano non sembra intenzionato a vivere un’altra annata all’ombra di Skriniar e De Vrij.

LE ULTIME NOTIZIE SULL’INTER

Info autore

Lascia un commento