Home » Ultime notizie » NBA, gli Houston Rockets centrano il primo successo casalingo, ma Anthony è ad un passo dall’addio

NBA, gli Houston Rockets centrano il primo successo casalingo, ma Anthony è ad un passo dall’addio

Alla vigilia della stagione, gli Houston Rockets venivano considerati da tutti come una delle squadre favorite per contendere ai Golden State Warriors il titolo NBA.

Nel corso della passata stagione la squadra di D’Antoni è riuscita a portare Curry e compagni a gara-7 delle finali della Western Conference e, ad agosto – almeno sulla carta – l’opera era stata completata. I Rockets, infatti, si erano assicurati Carmelo Anthony. L’ex giocatore degli Oklahoma City Thunder aveva firmato con i Rockets un contratto di 25,4 milioni di dollari per la stagione 2018-2019, inseguendo un sogno. Vale a dire quello di conquistare il titolo. Al pari di Paul e Harden, infatti, anche Melo non è mai riuscito a mettersi un anello al dito e, tutti, insieme, volevano farsi questo regalo.

Houston Rockets, arriva la prima vittoria in casa, ma Anthony diventa un caso

Nonostante le grandi attese della vigilia, per ora la stagione dei Rockets è stata un disastro. In questo momento, infatti, Harden e compagni hanno un record negativo, con 5 vittorie e 7 sconfitte. Questa notte, al quinto tentativo, Houston è riuscita finalmente a conquistare la prima vittoria casalinga, battendo 115-103 gli Indiana Pacers. Grande protagonista della serata è stato il solito James Harden, capace di mettere a referto 40 punti, trascinando i compagni alla vittoria.

In casa Rockets, però, in queste ore a tenere banco c’è il caso relativo a Carmelo Anthony. Nonostante abbia firmato al minimo salariale, infatti, Melo non sembra aver gradito il ruolo di ‘sesto uomo’ affidatogli da coach D’Antoni e, nelle ultime ore, stanno circolando con insistenza voci di un divorzio prematuro tra Houston e Anthony. Da parte della franchigia texana piovono smentite, ma le ultime due assenze del giocatore nelle sfide contro San Antonio e Indiana rappresenterebbero una prova. Ufficialmente Melo le avrebbe saltate per un malessere non ben specificato, ma in realtà le cose starebbero diversamente. Il suo infortunio, infatti, sembra essere diplomatico e l’addio potrebbe concretizzarsi nelle prossime ore. Come riportato da ESPN, infatti, sarebbero gli stessi compagni di squadra ad essere convinti che Carmelo Anthony non metterà più piede sul parquet con la maglia dei Rockets. Le prossime ore saranno decisive in tal senso, ma la sensazione è che le strade di Anthony e di Houston si divideranno presto.

TI POTREBBE INTERESSARE…

Scommetti sul calcio? Scopri i migliori bookmakers aams e non aams

Le migliori 10 giocate di Carmelo Anthony in NBA

Info autore

Lascia un commento