Home » Milan-Juve, Allegri: “Teniamo le partite aperte. Higuain uno dei migliori al mondo”

Milan-Juve, Allegri: “Teniamo le partite aperte. Higuain uno dei migliori al mondo”

Il match più atteso della 12esima giornata di Serie A è quello tra Milan e Juventus. I rossoneri vogliono difendere il quarto posto in classifica, anche se l’emergenza infortuni non si è placata. Dal canto suo la Juventus vuole mantenere inalterato il vantaggio di 6 punti su Inter e Napoli in classifica. Il primo a presentare la super sfida del Giuseppe Meazza è stato Massimiliano Allegri. Il tecnico bianconero è subito stato stuzzicato sulla sconfitta subita in Champions League contro il Manchester United:

“Per chiudere le partite serve segnare. Al momento i numeri dicono che rispetto alle vittorie fatte siamo stati pochi minuti, in percentuale, in vantaggio di due reti. Quindi vuol dire tenere sempre le partite aperte e questo crea rischi. La gara di mercoledì ha un’altra storia: l’unica cosa che abbiamo sbagliato è stato il capire il momento della gara dopo il pareggio dello United. Noi ci siamo fatti prendere dall’emotività. Forse il pareggio poteva sembrare un’ingiustizia, ma in quei momenti serve essere lucidi. La Champions la consegnano il primo di giugno, quella di mercoledì era una tappa di avvicinamento. Avremmo messo al sicuro il passaggio e quasi il primo posto. E’ stato un momento sbagliato di gestione, ma ci può stare”, le sue parole riportate da tuttomercatoweb.com.

Allegri ritrova Higuain e Gattuso da avversari

Allegri ha avuto alle sue dipendenze da calciatori sia Gonzalo Higuain che Gennaro Gattuso. Domenica sera se li ritroverà di fronte come centravanti e allenatore del Milan. Il tecnico bianconero è partito dall’argentino: “Più che avvelenato giocherà da ex. E’ un giocatore che ha dato tantissimo alla Juventus, è stato determinante per noi. Abbiamo fatto una scelta ed il Milan ha fatto un grande acquisto, Gonzalo è uno dei centravanti migliori al mondo. Sarà piacevole rivedere Higuain, è stato un grande giocatore per noi. Ora abbiamo Ronaldo, il miglior centravanti al mondo che non gioca da centravanti.”

Su Gattuso invece, Allegri ha commentato: “Rino è intraprendente, è un genuino ed è migliorato molto. Alla squadra, oltre il giocare bene, trasmette tanto dei suoi valori. E’ uno dei tecnici giovani più bravi. Allenare il Milan non è semplice, ci sono tante pressioni. Il Milan comunque è al quarto posto, sta facendo un’annata importante e gli vanno fatti i complimenti”.

Allegri e la possibile formazione

Sulla probabile formazione, Allegri ha dato qualche spunto: “Tutti a disposizione tranne Emre Can e Spinazzola, che andrà a giocare con la Primavera a Sassuolo. A destra o gioca Cancelo o gioca De Sciglio, però Cancelo ha molte possibilità di partire dall’inizio. Modulo? O partiamo con i tre davanti, o con uno dei tre fuori e un esterno in più. Però stanno tutti bene, sono importanti i rientri di Douglas Costa e Bernardeschi perché sono due cambi, Cuadrado è cresciuto tanto”.

TI POTREBBE INTERESSARE…

Scommetti sul calcio? Scopri i migliori bookmakers aams e non aams

TUTTE LE NOTIZIE SULLA JUVENTUS

Info autore

Lascia un commento