Home » Ultime notizie » Livorno, Spinelli lascia il club: “Nessun ripensamento, siamo stanchi”

Livorno, Spinelli lascia il club: “Nessun ripensamento, siamo stanchi”

Spinelli - presidente Livorno

Il Livorno calcio sta per voltare pagina. Almeno così sembra, dopo che la famiglia Spinelli ha deciso di annunciare il proprio addio alla società labronica. E se in passato il presidente Aldo Spinelli ha avuto più di un ripensamento tornando sui propri passi, questa volta la decisione appare definitiva. Nelle scorse ore erano arrivate le parole del figlio nonché amministratore delegato del club, Roberto, che aveva già chiarito come non ci sarebbe stato alcun passo indietro.

“Io e mio padre continueremo a cercare acquirenti che possano rilevare. Se non li troveremo e se non li troverà neppure il sindaco, allora nomineremo un professionista che possa gestire il Livorno in autofinanziamento. Dopo vent’anni siamo stanchi. Ogni domenica lo stress è sempre alto – le sue parole a Il Secolo XIX –. Gli ultimi risultati negativi ci hanno fatto maturare questa decisione che credo sia definitiva. Non penso che torneremo più indietro. Mio padre non ha più voglia da due, tre anni. Gestire una società da Genova non è semplice e i risultati degli ultimi cinque anni sono stati molto deludenti”.

Aldo Spinelli lascia il Livorno: “Diciamo basta”

Poi la conferma dello stesso Aldo Spinelli: “È finito, nessuna possibilità di ripensarci. Davvero, diciamo basta. Siamo stanchi. Molto stanchi. Abbiamo sprecato tante energie e raccolto poche soddisfazioni. Nessun ripensamento? No. Davvero. Siamo stanchi di buttare via energie. Lascio il Livorno”.

Tuttavia, mercoledì scorso, è stato annunciato anche l’esonero di Cristiano Lucarelli da tecnico del Livorno, dopo il ko interno per 3-2 col Perugia, e l’arrivo contestuale di Roberto Breda. Un qualcosa che aveva fatto pensare ad un Spinelli ancora speranzoso. Ma non è così: “Breda lo ha scelto Facci. Io ho dato l’okay perché, visti i risultati, era necessario cambiare. Ma, davvero, basta. Ho deciso di lasciare. Sono stanco. Ma fino al 31 dicembre pagheremo tutto, onoreremo e rispetteremo gli impegni. Poi non vorrò saperne più niente”.

TI POTREBBE INTERESSARE…

Scommetti sul calcio? Scopri i migliori bookmakers aams e non aams

LIVORNO-PERUGIA 2-3 Sintesi e Highlights HD

Info autore

Lascia un commento