Home » Ultime notizie » Juventus-Manchester United 1-2: rimonta beffa Red Devils nel finale

Juventus-Manchester United 1-2: rimonta beffa Red Devils nel finale

Paul Pogba, Manchester United

La Juventus passa da una qualificazione aritmetica agli ottavi di finale, alla sconfitta col Manchester United che complica un po’ la situazione. I bianconeri, passati in vantaggio con Ronaldo al 66′, subiscono tra l’86’ e il 90′ la rimonta del Manchester United con le reti di Mata e Pogba. Adesso la formazione di Allegri guida ancora il gruppo H con 9 punti, a seguire United a 7 e Valencia a 5 (la Roma vince 2-1 a Mosca col CSKA).

LA PARTITA – Sul fronte formazioni ufficiali, Allegri conferma quasi in toto il 4-3-3 visto a Manchester quindici giorni fa. In porta Szczesny, difesa a quattro con De Sciglio, Bonucci, Chiellini e Alex Sandro (con Cancelo in panchina). A centrocampo ci sono Khedira, Pjanic e Bentancur (fuori come previsto Matuidi), mentre in avanti Cuadrado, Dybala e Cristiano Ronaldo. Risponde Mourinho con un modulo speculare. Davanti a De Gea ci sono Young, Smalling, Lindelof e Shaw A centrocampo Herrera, Matic e l’ex Pogba, mentre il tridente è formato da Lingard, Sanchez e Martial.

Juventus-Manchester United, primo tempo

La Juventus inizia il match attaccando a testa bassa. Lo Unied va quasi subito in difficoltà, impostando una partita pressoché difensiva. Il grande ex Ronaldo fa tantissimo movimento in avanti, provando anche la soluzione dalla distanza. Gli ospiti si fanno vedere in avanti con pericolosità al 28′, ma Sanchez non arriva di un soffio sul bel suggerimento di Matic a scavalcare la retroguardia bianconera. La Juventus comunque domina il possesso palla e al 33′ De Gea salva sul cross di Cuadrado deviato da Matic, lo spagnolo evita l’autogol del compagno. Ma la grande chance per i bianconei arriva al 36′: tutto parte da un movimento di Ronaldo dalla destra, cross basso ed arretrato per l’inserimento in area di Khedira, girata di prima intenzione del tedesco che si stampa sul palo alla destra di De Gea e termina sul fondo.

Secondo tempo, ‘perla’ di Ronaldo per l’1-0

Il secondo tempo si apre senza cambi. La Juventus continua a spingere e al 51′ Dybala sfiora il gol: l’argentino riceve palla al limite dell’area e calcia a giro verso il secondo palo, sfera che termina sulla faccia superiore della traversa. Il Manchester United prova ad affacciarsi con più insistenza in avanti, con Pogba e Sanchez più mobili. Allegri al 63′ manda in campo Matuidi per Khedira, ma è Ronaldo a illuminare lo Stadium al 66′ con la rete dell’1-0: lancio lungo di Bonucci, che pesca in area il portoghese, CR7 in corsa colpisce col collo del piede e fa 1-0. Lo United va in tilt e la Juventus spreca almeno un paio di volte il raddoppio prima con Pjanic e poi con Cuadrado.

Juventus sprecona, Mata e Pogba ribaltano il punteggio

I bianconeri non chiudono la partita, Mourinho manda in campo Fellaini e Mata per Sanchez ed Herrera, dopo aver inserito Rashford per Lingard. Cambi che sortiscono l’effetto sperato, con Pogba che all’86 si guadagna una punizione dal limite. Sul pallone va Mata che colpisce da fermo con una splendida punizione mancina sopra la barriera e batte Szczęsny. La Juventus sembra non patire, ma un’altra punizione al 90′ diventa fatale: Young calcia a rientrare in mezzo, Szczęsny non trattiene e Pogba quasi sulla linea mette dentro con anche la deviazione di Alex Sandro. Finisce così dopo quattro minuti di recupero, con Mourinho che provoca l’Allianz Stadium portando la mano all’orecchio per rispondere ai cori continui del tifo bianconero contro il portoghese durante il match. Un battibecco anche con Bonucci, prima di uscire dal campo. Per la Juventus una serata che regala solo amarezza.

Allegri dopo il match – VIDEO

TI POTREBBE INTERESSARE…

Scommetti sul calcio? Scopri i migliori bookmakers aams e non aams

INFO CHAMPIONS LEAGUE

CALENDARIO CHAMPIONS LEAGUE 2018-2019

PARTITE IN CHIARO RAI DELLA CHAMPIONS LEAGUE 2018-2019

Info autore

Lascia un commento