Home » Serie A, Napoli-Empoli 5-1: Mertens ancora sugli scudi

Serie A, Napoli-Empoli 5-1: Mertens ancora sugli scudi

Il Napoli stravince contro l’Empoli e si mette a -3 dalla Juventus, staccando l’Inter al secondo posto. Vittoria convincente degli azzurri, risultato forse troppo pesante per l’Empoli per quanto visto in campo. Ma a fare la differenza in campo è stato un grande Dries Mertens, autore di una tripletta.

LA PARTITA – Sul fronte formazioni ufficiali, Ancelotti continua nella sua strada di far ruotare quanto più possibile i giocatori della propria rosa. Dunque davanti a Karnezis, la difesa a quattro è  formata da Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj. A centrocampo linea a quattro composta da Fabian Ruiz, Rog, Diawara e Zielinski, mentre in attacco Insigne e Mertens a formare il duo d’attacco. Dall’altra parte questo il 4-3-2-1 scelto da Andreazzoli: confermato Provedel in porta. Davanti a lui Di Lorenzo, Silvestre, Maietta e Antonelli a comporre il quartetto difensivo. A centrocampo spazio per Acquah, Bennacer e Traorè, con Krunic e Ucan ad agire alle spalle dell’unica punta Francesco “Ciccio” Caputo.

PRIMO TEMPO, NAPOLI IN CONTROLLO

Il Napoli parte subito forte e nei primi tre minuti sfiora due volte il vantaggio prima con Insigne e poi con Mertens. L’Empoli fatica a giocare il pallone, il Napoli insiste e al 9’ è 1-0: Koulibaly recupera palla a centrocampo e trasforma l’azione in offensiva. Cavalcata sulla corsia mancina, poi tocco filtrante per Insigne. Controllo, si sposta la palla e con la punta beffa Provedel sul secondo palo. L’Empoli reagisce e gioca un buon calcio, rendendosi anche pericoloso. Ma il Napoli quando recupera palla in avanti è letale. Come al 38’ quando arriva anche il 2-0: grave errore di Di Lorenzo, che sbaglia il retropassaggio e serve Insigne. Scarico su Mertens, che avanza e calcia a giro sul palo lontano, Provedel non ci arriva e palla in fondo al sacco.

SECONDO TEMPO, CAPUTO ACCORCIA MA NON BASTA

Dove vedere in streaming Napoli-Empoli

Il secondo tempo si apre con un Napoli un po’ distratto e al contempo con un Empoli convinto di riaprire la contesa. E i toscani riescono nel loro intento al 58’: palla in verticale di Krunic per Caputo, sgusciato via alle spalle di Koulibaly, il bomber pugliese davanti a Karnezis non sbaglia e con un diagonale di destro batte il greco. Il Napoli sbanda per qualche minuto, Ancelotti non perde tempo inserendo Callejon per Fabian Ruiz e Allan per Rog. Un doppio cambio azzeccato e ‘fortunato’, dato che al 64’ arriva il 3-1: Malcuit serve Callejon, che appoggia a Mertens sui quindici metri, tiro a giro dell’ex PSV, che scavalca Provedel, siglando la doppietta. Per lui si tratta della 74esima rete in azzurro, superando Careca a 73. L’Empoli non ci crede più e al 90′ arriva anche il punto del 4-1 col neoentrato Milik. Ma non finisce qui perché ancora Mertens al 93‘, su uno splendido assist di Inisgne, scarta anche Provedel e deposita in rete. Tripletta del belga e San Paolo in festa.

La nuova Classifica Serie A

TI POTREBBE INTERESSARE…

BOOKMAKER AAMS MIGLIORE PER SCOMMETTERE SULLA SERIE A

 

Info autore

Lascia un commento