Home » Ultime notizie » Griglia di partenza Messico 2018: Ricciardo in pole position, Vettel è quarto dietro a Hamilton

Griglia di partenza Messico 2018: Ricciardo in pole position, Vettel è quarto dietro a Hamilton

RISULTATI QUALIFICHE GP MESSICO 2018, FORMULA 1

La griglia di partenza, risultati qualifiche e pole position del Gran Premio del Messico, 19esima gara del Mondiale di Formula 1 2018 che si disputa cul circuito di Mexico City. Le qualifiche ufficiali hanno presp il via alle ore 20:00 della sera italiana. La decisiva Q3 è invece iniziata alle ore 20:48 per chiudersi alle ore 21:00 quando è stata assegnata la pole position.

DIRETTA QUALIFICHE GP MESSICO 2018, FORMULA 1

LA GRIGLIA DI PARTENZA COMPLETA: Ricciardo, Verstappen, Hamilton, Vettel, Bottas, Raikkonen, Hulkenberg, Sainz, Leclerc, Ericsson nella top ten. A seguire Ocon 11°, Alonso 12°, Perez 13°, Hartley 14°, Gasly 15°, Grosjean 16°, Vandoorne 17°, Magnussen 18°, Stroll 19° e Sirotkin 20°.

RICCIARDO IN POLE POSITION! Epilogo davvero a sorpresa, Daniel Ricciardo è in pole position, davanti a Verstappen, Hamilton, Vettel, Bottas e Raikkonen. A seguire troviamo Hulkenberg, Sainz, Leclerc ed Ericsson.

Mancano 7 minuti alla fine della Q3! Il più veloce è stato sin qui Max Verstappen col tempo di 1:14:785, con 185 millesimi di vantaggio su Vettel, 237 su Hamilton, 245 su Ricciardo, 375 su Bottas e 545 su Raikkonen. A seguire Leclerc, Hulkenberg, Sainz ed Ericsson.

SI CHIUDE ANCHE LA Q2! Non cambia la classifica nelle prime posizioni. Ecco gli eliminati: Ocon 11°, Alonso 12°, Perez 13°, Hartley 14° e Gasly 15°. Questi i dieci piloti che si giocheranno la pole: Verstappen, Hamilton, Vettel, Ricciardo, Bottas, Raikkonen, Hulkenberg, Sainz, Leclerc ed Ericsson.

8 minuti al termine della Q2 – Verstappen al comando con 4 millesimi di vantaggio su Hamilton e 75 su Vettel. A seguire Ricciardo, Bottas, Raikkonen ed Hulkenberg.

FINISCE LA Q1! Il miglior tempo è fatto segnare da Bottas n 1:15:580, con 93 millesimi di vantaggio su Hamilton. A seguire Verstappen, Ricciardo, Vettel a mezzo secondo, Perez, Ocon e Raikkonen a otto decimi. Gli eliminati sono i seguenti: Grosjean 16°, Vandoorne 17°, Magnussen 18°, Stroll 19° e Sirotkin 20°.

 

Griglia di partenza Messico 2018: risultati qualifiche e pole position | sabato 27 settembre

RIASSUNTO PROVE LIBERE

Nelle prove libere del venerdì, la prima sessione ha visto la Red Bull di Max Verstappen essere il più veloce in pista col tempo di 1’16”656. A conferma di una Red Bull velocissima, al secondo posto si è piazzato Daniel Ricciardo staccato di poco meno di 5 decimi, con gomme ipersoft. A seguire si sono piazzate le Renault di Carlos Sainz e Nico Hulkenberg, staccate rispettivamente di 1,2 e 1,3 secondi. Quinto e sesto tempo per le Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, che hanno preceduto le Ferrari di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, tutti più concentrati a lavorare sulle mescole ultrasoft.

PROVE LIBERE 2 – Nella seconda sessione di libere è stata sempre la Red Bull di Max Verstappen la più veloce in pista col tempo di 1:16.720, precedendo di 150 millesimi il compagno di team Daniel Ricciardo. Però le buone notizie finiscono qui, perché Verstappen a 10′ dalla fine della sessione, ha accusato problemi alla sua monoposto, con fumo visibile dal posteriore, parcheggiando in curva 3. Tra i big della classifica piloti, Sebastian Vettel si è piazzato al quarto posto (1:17.954), dietro a Sainz, mentre Lewis Hamilton ha chiuso soltanto settimo (1:18.100), dietro a Hulkenberg e Hartley, ma con Ferrari e Mercedes che non hanno spinto al massimo.

CIRCUITO MEXICO CITY, GP MESSICO

Il tracciato è lungo circa 4,3 km e si compone in maggioranza di curve (17), per un totale di 71 giri. Ilpunto più bello del tracciato riguarda la zona delle cosiddette “Eses”, rapidissime e grintose curve per approdare alla parte finale del tracciato. Durante il GP del 2016, nel lungo rettilineo, il pilota della Williams Valtteri Bottas ha raggiunto la velocità di 372,5 km/h, stabilendo il nuovo record in gara per la Formula 1.

Info autore

Lascia un commento